Skype è ora integrato in Outlook.com i diversi paesi (non in Italia)

Microsoft annuncia la nuova integrazione fra Skype e Outlook.com, disponibile in Regno Unito, Germania, Brasile, Francia, Canada e Stati Uniti. Ancora nulla per l'Italia.

Skype 6.5, nuova release con bug fix

Microsoft ha oggi annunciato che l’anteprima di Skype, con funzioni di video chiamate e messaggistica integrata in Outlook.com. è disponibile in diversi paesi in tutto il mondo tra cui Regno Unito, Germania, Brasile, Francia, Canada e Stati Uniti. Per tutti gli altri Paesi non elencati sarà necessario attendere, ma Microsoft  sta lavorando per attivare il servizio in tutto il mondo nel prossimo futuro.

L’estensione di Skype come “spina dorsale” per i servizi di comunicazione di Microsoft si sta realizzando mese dopo mese e sottolinea la volontà dell’azienda di puntare il più possibile sul servizio VoIP più popolare al momento. Outlook.com al momento è in grado di collegare gli account Facebook, Skype e Google e per Microsoft potrebbe rappresentare una sempre più valida alternativa a Gmail, da spingere il più possibile, così come dimostrato già in varie occasioni con la campagna Scroogled.

Con questa nuova integrazione fra sarà possibile effettuare videochiamate Skype dal Outlook.com, funzionalità in un certo senso paragonabile agli Hangout di Google, che Mountain View sta promuovendo il più possibile come mezzo di comunicazione principale fra i suoi utenti. Il rilascio dell’applicazione e dell’integrazione fra il servizio di posta elettronica di Microsoft e Skype avverrà progressivamente e segue anche la prossima integrazione fra Skype e la versione 8.1 di Windows, che verrà rilasciata il prossimo 17 ottobre.

Come detto, al momento gli utenti italiani non possono fare altro che attendere la disponibilità del servizio anche nel Bel Paese, che non dovrebbe tardare ad arrivare vista anche la rilevanza numerica del nostro mercato per il le Finestre.

skype outlook