Il video di Surface Studio che sfida iMac svelato da Microsoft

Microsoft ha presentato Surface Studio, il computer tutto in uno che sfida iMac di Apple: un 28 pollici touchscreen potenziabile con un innovativo controller

Surface Studio
[banner]…[/banner]

È di pochi minuti fa l’annuncio ufficiale di Surface Studio, il computer all-in-one di Microsoft che sfida iMac con design, materiali ed una serie di funzionalità che lo rendono senz’altro unico.

Il display, da 28 pollici (4.5k ultra HD), è racchiuso in un guscio di alluminio per uno spessore totale di appena 12,5 millimetri, con un sistema di altoparlanti incorporato alla base. Un accenno alle specifiche tecniche: processore Intel Core i7, GPU Nvidia GTX 980 e combinazioni disponibili per RAM fino a 32 GB e 2 TB di spazio di archiviazione su disco.

Surface Studio

Tra le principali novità che spiccano dal video promozionale, allegato in calce all’articolo, le capacità touchscreen dell’intero pannello, che può essere inclinato fin quasi a toccare il piano di appoggio, caratteristiche che ben si sposano con gli utilizzi che se ne possono fare in ambito professionale.

Colpisce poi il controller Surface Dial, una sorta di disco che si appoggia sullo schermo per abilitare una serie di funzioni extra in base all’applicazione in uso (funziona anche fuori dallo schermo per il riconoscimento di altre gesture).

Non si conosce la data di rilascio nel momento in cui scriviamo: l’uscita è prevista genericamente per 2017 e il prezzo partirà da 2999 Dollari.

Microsoft ha annunciato anche un nuovo aggiornamento per Windows 10, denominato “Windows 10 Creators Update”: arriverà nella primavera del 2017 ed è incentrato su tre areer: 3D, gaming e condivisione. La Casa di Redmond intende offrire strumenti per il 3D come ad esempio “Paint 3D“, aggiornamento della storica appliczione di serie con Windows con la quale sarà possibile realizzare modelli 3D. Gli oggetti potranno essere condivisi in rete e su una community ad hoc (“Remix 3d”) dove saranno esplorabili in tre dimensioni. Anche per Office sono entro il prossimo anno previste funzioni per la gestione degli oggetti 3D. Gli oggetti potranno essere convertiti in ologrammi da utilizzare in abbinamento a Hololens, il visore per la realtà aumentata di Microsoft. A questo proposito nuovi visori sono previsti da partner quali HP, Dell, Lenovo ed Acer con prezzi che dovrebbero partire da 299$.

https://youtu.be/Itc5ihHDAnY

Per quanto riguarda il gaming, Microsoft intende puntare sul broadcasting offrendo funzionalità che consentono di trasmettere in diretta sessioni di gioco usando allo stesso tempo chat e coinvolgere (con Xbox Live) amici con tornei personalizzati. Altra novità è la possiiblità di connettersi più facilmente con altre persone: i contatti principali saranno richiamabili dalla barra delle applicazioni; da qui sarà possibile condividere in vari modi contenuti (es. trascinando elementi su un contatto).

kristiowe

https://youtu.be/thM7aMDwfIQ

Le immagini in una galleria.