Telegram guadagna 3 milioni di utenti durante il blackout di Facebook

Nelle scorse ore si sono verificati malfunzionamenti di Facebook, Instagram e WhatsApp in diversi paesi nel mondo. I problemi sono stati risolti, ma il blackout del colosso dei social ha avvantaggiato il concorrente Telegram e non poco

Telegram «Apple blocca gli aggiornamenti dell’app da aprile»

Cosa succede se Facebook, Instagram e WhatsApp smettono di funzionare tutti contemporaneamente? Alcuni, scherzando sulla elevata dipendenza dai social di amici e conoscenti, hanno previsto il ritorno all’età della pietra e ai focolari intorno ai quali gli uomini del passato si riunivano: nell’era degli smartphone e della rete più semplicemente le persone si sono rivolte a un’altra piattaforma di comunicazione.

Pochi lo avrebbero previsto, ma ora che l’annuncio è ufficiale non sembra affatto una sorpresa: nelle ore in cui si sono verificati malfunzionamenti e, in alcuni casi, il blackout completo di Facebook, Instagram e WhatsApp, la piattaforma di messaggistica concorrente Telegram ha guadagnato 3 milioni di nuovi utenti. Niente male davvero per un risultato ottenuto nel giro di poche ore a costo zero.

L’annuncio di Telegram arriva direttamente da Pavel Durov, fondatore e CEO della società, tramite un post sul suo canale personale, ovviamente su Telegram.
I tre milioni di nuovi utenti Telegram sono arrivati per la prima volta sulla piattaforma di messaggistica solamente nelle ultime 24 ore, vale a dire nel periodo culmine dei problemi che hanno colpito praticamente tutti i servizi di proprietà Facebook.

Il boss di Telegram è un buon padrone di casa: dà il benvenuto ai nuovi utenti dichiarando che Telegram offre privacy vera e spazio illimitato per chiunque. Impossibile immaginare una campagna pubblicitaria o una operazione di marketing più efficace, in grado di portare milioni di utenti sulla piattaforma nel giro di una giornata.

Senza contare che Telegram non solo offre la crittografia totale, end to end, ma non sfrutta i dati degli utenti per marketing, pubblicità o peggio, come invece avviene su Facebook. La chat istantanea nel tempo si è arricchita di numerose funzioni e servizi: oltre ai sondaggi per organizzare lavoro e vita privata, velocità e notifiche sono migliorate con la scrittura del codice in Swift.
Telegram «Apple blocca gli aggiornamenti dell’app da aprile»Su Telegram è possibile seguire lo stato di spedizione dei propri pacchi con avvisi automatici, mentre offerte e sconti di Macitynet, così come tutte le notizie sul mondo Apple e tecnologia si ricevono in automatico tramite il nostro canale Telegram.

Telegram è gratuito ed è disponibile su tutte le piattaforme: click qui per scaricarlo su Mac, qui per iOS e qui per Android.