Home Hi-Tech Finanza e Mercato Gou, l'uomo che costruisce gli iPhone si candida a Presidente a Taiwan

Gou, l’uomo che costruisce gli iPhone si candida a Presidente a Taiwan

Terry Gou, attuale presidente di Foxconn, nell’annuale assemblea generale ha annunciato che lascerà la più grande azienda produttrice di componenti elettrici ed elettronici che lavora per conto di produttori di tutto il mondo, per candidarsi come Presidente a Taiwan.

Gou ha fondato 45 anni addietro la multinazionale Hon Hai Precision Industry (meglio nota con il nome della Foxconn), è uno dei più grandi azionisti dell’azienda stessa e continuerà a far parte del consiglio di amministrazione.

A occupare il posto di Gou – riferisce TechCrunch – sarà Young Liu, al momento a capo della divisione semiconduttori di Foxconn, e l’azienda  si avvia verso una transizione che prevede una struttura di gestione con commissione.

Gou aveva annunciato già ad aprile la decisione di lasciare il ruolo guida del colosso industriale da lui creato per concentrarsi sulla corsa alla nomination di Presidente, candidato dal partito dell’opposizione Kuomintang (KMT). Se riuscirà a battere altri candidati del KMT, inclusi il sindaco di Kaohsiung (la seconda città per grandezza di Taiwan) Han Kuo-Yu, Gou sfiderà a gennaio il Presidente Tsai Ing-wen, membro del Partito Democratico-Progressista.

Terry Gou di Foxconn si dimette per candidarsi come Presidente a Taiwan

Terry Gou è nato nel 1950: suo padre era un ufficiale di polizia. Dopo aver completato gli studi , ha lavorato come operaio fino all’età di 24 anni prima di fondare nel 1974 Hon Hai Precision Industry, il primo nome originale della società che poi tutti hanno conosciuto con il marchio commerciale Foxconn. L’inizio della crescita esplosiva è avvenuto nel 1980 quando Atari commissionò a Hon Hai Precision Industry la costruzione dei joystick per una delle sue prime console da gioco.

Foxconn, come noto, è uno dei partner più importanti di Apple; in Cina è il più grande datore di lavoro privato e il Kuomintang (letteralmente “”Partito Nazionalista Cinese”), ha strette relazioni con il governo cinese, nonostante Taiwan sia percepito come un paria rispetto alla Cina. Il legame con il Dragone sarà sicuramente oggetto di contestazione da parte degli oppositori che vorrebbero la sovranità di Taiwan. La Cina fa pressione su aziende (Apple inclusa) minacciando rappresaglie. a chi osa presentre Taiwan come una nazione indipendente. Taiwan è una potenza fondamentale nello scacchiere nel quale si decide il futuro del mondo e sarà interessante capire cosa farà Gou in caso di vittoria. Tra i paesi asiatici, Taiwan è una delle società civili più dinamiche al mondo; si fa notare per la libertà di stampa, l’alternanza democratica, la libertà di associazione e di culto.

Offerte Speciali

Il MacBook Air 2020 con Core i3 più veloce del precedente modello con Core i5

MacBook Air 512 GB al minimo: solo 1199,90 euro

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: 1199,99 euro invece che 1429.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,968FollowerSegui