Sto caricando altre schede...

Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Video Digitale » Chrome manda in crash Final Cut Pro X e altri editor video Mac

Chrome manda in crash Final Cut Pro X e altri editor video Mac

Pubblicità

Google Chrome crea problemi ad alcuni utenti di Final Cut Pro X al punto da mandare in crash il programma di video editing. A riferirlo su Twitter è Felipe Baez, Creative Director e fondatore di Cre8ive Beast che indica Chrome come uno dei motivi per il quale molti utenti riferiscono di pesanti rallentamenti con Final Cut Pro X.

A suo dire, Chrome blocca il framework VideoToolBox rendendo Final Cut Pro X lentissimo e provocando crash. Il browser di Google, riferisce Appleinsider, in qualche momento accede e monopolizza VideoToolBox, un framework di basso livello che permette a Final Cut Pro X di accedere agli encoder e decoder hardware quando si lavora con il video.

Quando anche Chrome comincia a usare VideoToolBox, non si ferma ed è fonte di problemi per i video editor.

Baez riferisce di avere monitorato l’utilizzo della CPU evidenziando una percentuale del 300% che porta alla chiusura e al blocco di FCPX. Chiudendo Chrome, e liberando dunque le attività in corso di VideoToolBox, Final Cut Pro X torna a funzionare normalmente.

Il problema non riguarda solo Final Cut Pro X ma qualsiasi altro video editor o transcoder che si appoggia al VideoToolBox per l’encoding/decoding e per la trascodifica. Chrome è notoriamente avido di risorse e occupa grandi quantità di memoria RAM.

Un test con Handbrake – transcoder open source e multipiattaforma – evidenzia l’impatto sui tempi di codifica, con un incremento del 30% nei tempi di encoding se Chrome e Handbrake sono aperti insieme; l’operazione non subisce rallentamenti usando insieme Handbrake e Safari.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Minimo di sempre per il MacBook Air M2 512 GB, solo 1199 euro

Amazon sconta sullo sconto Apple per il MacBook Air M2 da 512 GB: lo pagate solo 1199 euro. 280 meno del prezzo di ufficiale con uno sconto del 19%
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità