HomeViaggiareSmartTesla vede le buche e regola le sospensioni

Tesla vede le buche e regola le sospensioni

È ideale in Italia la nuova funzione intelligente introdotta su alcune vetture Tesla tramite aggiornamento software, soprattutto nelle numerose località da tempo flagellate da manutenzione stradale al minimo o assente: i sensori di bordo infatti scansionano la strada, rilevano le buche creando una mappa approssimativa delle asperità e dei difetti del manto stradale, infine la vettura regola di conseguenza l’altezza delle sospensioni adattive.

Questa soluzione migliora il comfort di viaggio e potenzialmente evita danni nella parte inferiore del veicolo. La nuova funzione per il rilevamento delle buche non è disponibile per tutte le autovetture elettriche di Tesla, ma solamente per i modelli dotati di sospensioni adattive, quindi al momento si parla esclusivamente di Model X e Model Y, come segnala Elektrek. Elon Musk aveva anticipato questa funzione fin dal 2020 ed ora arriva il primo passo concreto. Tesla vede le buche e regola le sospensioni

 

 

“Questa regolazione può verificarsi in varie località, in base alla disponibilità, poiché il veicolo scarica i dati della mappa stradale approssimativa generati dalle auto Tesla”, affermano le note di rilascio. Ciò significa che le buche e altri dati dovrebbero diventare sempre più raffinati man mano che i veicoli Tesla percorrono le strade. Non è chiaro se modelli come Model 3 e Y, seppur non muniti di sospensioni adattive, vengano impiegati comunque per scansionare le strade, a beneficio dei dati, delle mappe e di tutti gli utenti Tesla.

Non funziona quando la vettura è controllata in modalità Autopilot oppure in guida autonomia completa (in beta). Nelle aree in cui il rilevamento buche è già disponibile l’utente può attivaro e personalizzarne il funzionamento dopo aver installato l’ultimo aggiornamento numerato 2022.20. Per farlo occorre toccare Comandi > Sospensioni > Smorzamento adattivo delle sospensioni, infine selezionare l’impostazione Comfort o Auto. Tesla aggiunge che «Il quadro strumenti continuerà a indicare quando la sospensione è sollevata per comodità».

Nel secondo trimestre di quest’anno Tesla ha ridotto le auto prodotte a causa di blocchi, chiusure e scarsità globale di chip e componenti dovuti alla pandemia. Per tutti gli articoli di macitynet che trattano di automobili, veicoli elettrici, mobilità smart e guida autonoma rimandiamo alla sezione ViaggiareSmart del nostro sito.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 1 TB su Amazon risparmiate quasi 400 Euro sul modello top

Su Amazon comprate in sconto il top di gamma dei MacBook Pro 16" disponibili online senza personalizzazion. Sconto del 10%, pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial