Tim Cook parla ancora di Realtà Aumentata: “Utile anche per incoraggiare i contatti umani”.

Il CEO di Apple parla ancora una volta di Realtà Aumentata a suo avviso più utile di quella virtuale; quest'ultima ha degli aspetti interessanti ma non è "di ampio respiro come l'AR".

Nei mesi passati il CEO di Apple Tim Cook ha più volte fatto riferimento alla Realtà Aumentata ed è probabile che l’azienda da lui guidata lavori su qualcosa di specifico. A corroborare questa sensazione, una nuova intervista su BuzzFeed nella quale Cook parla dell’approccio di Apple con la realtà aumentata e di come a suo modo di vedere debba incoraggiare non rimpiazzare il contatto umano.

“Niente può sostituire il contatto umano e quindi desideriamo una tecnologia che lo incoraggi”. Cook ha più volte fatto capire che Apple si sta occupando di AR, tecnologia che a suo dire ha  potenzialità “enormi”.

Per il CEO di Apple la realtà virtuale richiederà tempo per avere successo ma sarà qualcosa di profondo. “Potremmo avere una conversazione più produttiva” ha detto all’intervistatore, “se entrambi avessimo in questo momento la possibilità di sfruttare funzionalità AR, giusto? E quindi ritengo che cose come questa siano migliori quando sono incorporate, senza diventare una barriera alla nostra conversazione… vogliamo una tecnologia che amplifichi (la conversazione, ndr) non crei barriere”.

Per Cook la realtà aumentata è più utile di quella virtuale; quest’ultima ha degli aspetti interessanti ma non è “di ampio respiro come l’AR”. Come già detto, non è la prima volta che il CEO di Apple loda la realtà aumentata; a luglio di questo ha detto che sarà alla lunga “grandiosa” e che l’azienda da lui guidata continuerà a investire molto in questo settore.

Secondo indiscrezioni che circolano da tempo, Apple ha dei team a Cupertino che lavorano su realtà aumentata e virtuale; Cupertino ha un prototipo di visore per la realtà virtuale e registrato vari brevetti legati alle tecnologie in questione. Non sono mancate le acquisizioni di aziende specializzate, come ad esempio Metaio, Faceshift e Flyby Media; secondo BuzzFeed, i dirigenti di Apple si sono recentemente incontrati con aziende specializzate nella produzione di contenuti immersivi come Jaunt. BuzzFeed ipotizza che varie tecnologie integrate negli ultimi dispositivi siano pensate anche per lo sfruttamento della realtà virtuale: la doppia fotocamera dell’iPhone 7 Plus, il GPS e l’accelerometro dell’Apple Watch, i sensori ottici, gli accelerometri di movimento, il chip W1 e il microfono degli Airpods.

Uno dei brevetti registrati da Apple
Un brevetto depositato da Apple