fbpx
Home Hi-Tech Android World Unotelly, toglie le frontiere a Netflix: la nostra prova

Unotelly, toglie le frontiere a Netflix: la nostra prova

Netflix è arrivato in Italia già da qualche settimana, anche se il catalogo attualmente disponibile per il nostro paese suscita gioie e delusioni allo stesso tempo. Per coloro che non hanno problemi di lingua potrebbe essere realmente interessante accedere alla programmazione USA Netflix dall’Italia, ottenendo così ad un catalogo sicuramente più vasto, con possibilità di vedere in anteprima film e serie TV. Altrettanto interessante, potrebbe essere il percorso inverso: guardare Netflix Italia dall’estero. Macitynet vi spiga come fare, senza troppi problemi di carattere tecnico e configurazioni di IP e DNS, utilizzando il servizio  UnoTelly.

Cos’è UnoTelly e quanto costa?

Si tratta di un servizio a pagamento che consente di accedere a piattaforme di streaming video, come Netflix, Infinity, oltre a qualsiasi altro canale disponibile in rete, senza alcuna restrizione geografica. Questo vuol dire che sarà possibile guardare film e serie TV straniere, su Netflix o altre piattaforma video, anche dall’Italia.

Essenzialmente il servizio consta di due parti: quella relativa ai DNS (Domain Name System) e quella VPN (Virtual Private Network), consentendo di liberarsi dai vincoli di localizzazione geografica, dando completo accesso alla parte del web che si occupa della diffusione di contenuti video.

UnoTelly funziona su una lunga serie di dispositivi, da iPhone a computer fissi con con Windows XP o successive versioni di sistema, oltre che su Mac o su console da gioco come Playstation e WiiU.Opera anche sulle smart TV anche se il servizio va configurato usando un PC, un Mac o, eventualmente, un tablet o uno smartphone. Naaturalmente, viene assicurata la compatibilità con la maggior parte dei router, anche se a volte è necessario svuotare la cache seguendo le semplici istruzioni indicate di seguito.

L’intero servizio, DNS più VPN (non necessario per guardare i flussi video stranieri senza vincoli geografici), ha un costo di 7,95 euro al mese, mentre il solo abbonamento ai servizi DNS costano 4,95 dollari.

Servizio DNS e VPN?

UnoTelly consta, come già anticipato, di due differenti servizi: UnoDNS e UnoVPN. Solo il primo è strettamente necessario per accedere ai film Netflix stranieri. Questo, infatti, crea un collegamento di rete dal dispositivo cui è collegato il router ai server di UnoTelly. Questa sorta di collegamento, che serve per superare le restrizioni geografiche, viene effettuato solo per i servizi di streaming supportati che vengono appositamente reinstradati, mentre la navigazione tradizionale non è assolutamente influenzata: in altre parole, le ricerche di Google si baseranno sempre sulla vera posizione dalla quale si digita.

UnoVPN, invece, consente di proteggere la connessione Internet e impedire a terzi azioni di violare la nostra privaci. Non è necessario avere una VPN per accedere ai contenuti streaming di altri paesi, ma è utile per la propria privacy e la sicurezza online: ciò significa che anche i dati inviati tramite connessioni non protette, come connessioni Wi-Fi pubbliche rimangono privati. Ovviamente, i servizi VPN possono vedere esattamente quello che si fa durante la navigazione, UnoTelly afferma di mantenere solo registri minimi, contenenti il tempo di accesso, e la quantità di larghezza di banda utilizzata, questo per evitare abusi da parte degli clienti.

Come si configura?

Ovviamente, per il corretto funzionamento della procedura è necessario essere abbonati a Netflix, dato che il costo del servizio UnoTelly non è comprensivo di alcuna sottoscrizione a Netflix. Fatto ciò sarà necessario creare un account sul sito unotelly.com. Dopo un iniziale periodo di prova gratuita sarà necessario sottoscrivere un abbonamento mensile. Fatto ciò l’utente si ritroverà davanti ad una vera e propria console di comando, come quella visibile in basso, con una grafica a quadrettoni colorati, che richiama da vicino l’interfaccia di Windows Phone.

programmazione usa netflix

Il primo quadrato in alto a sinistra, che nella foto appena sopra è colorato di verde, segnala il corretto setup delle configurazioni di rete. Al primo avvio, dunque, non dovrà sorprendere una colorazione in rosso, che segnala un errore di configurazione. Sarà sufficiente seguire il wizard proposto all’interno del browser per impostare correttamente i propri DNS primari e secondari. La procedura, naturalmente, cambia a seconda del sistema operativo utilizzato, ma il servizio Unotelly illustra con precisione i vari passaggi da compiere.

Schermata 2015-11-05 alle 12.57.30

Dopo aver avviato il wizard e aver scelto la macchina con la quale si sta tentando di guardare la programmazione USA Netflix, sarà possibile apprendere passo passo come cambiare i DNS: su Mac, ad esempio, è sufficiente entrare nel menù preferenze Network, scegliere il sistema di connessione utilizzato, tra Ethernet e Wi-Fi, cliccare su avanzate e, infine, sull’hub DNS, inserendo i parametri dettati dal wizard di UnoTelly.

Schermata 2015-11-05 alle 12.59.46

Dopo aver impostato i DNS sarà sufficiente cliccare sul menù Dynamo (casella arancione), che presenterà l’elenco di tutte le varie nazioni in cui Netflix è disponibile. Sarà sufficiente selezionare quella di proprio interesse per modificare il catalogo di Netflix, potendo accedere a quello USA, o di altre nazioni, direttamente dall’Italia. Ovviamente, per tornare al proprio Netflix italiano, sempre dallo stesso menù, sarà sufficiente flaggare la bandierina italiana.

Il  menù Dynamo, una soluzione che altri servizi di VPN non hanno, è particolarmente importante. Consente di cambiare al volo e senza modificare manualmente il parametro del DNS la regione virtuale dove ci troviamo. In particolare potremo passare da Regno Unito a Stati Uniti, da Italia a Giappone a qualunque altra nazione servita da Netflix, semplicemente selezionando la “nazionalità” di Netflix. E questo senza ricorrere a differenti DNS per simulare la propria presenza in una precisa nazione.

Schermata 2015-11-05 alle 12.34.40

E’ possibile, però, che il passaggio dall’uno all’altro paese non funzioni sempre correttamente, a causa di alcuni router che presentano una cache dei DNS. Per risolvere il problema, allora, è necessario una pulizia forzata di questa cache, chiamata Flush DNS, che può essere eseguita seguendo questi semplici passaggi; su Mac, ad esempio, il risultato si ottiene per il tramite di questi comandi su Terminale:

  • Mac OSX 10.10 (Yosemite) : sudo killall -HUP mDNSResponder
  • Mac OSX 10.9 (maverick) : dscacheutil -flushcache; sudo killall -HUP mDNSResponder
  • Mac OSX 10.7 & 10.8 (Lion) : sudo killall -HUP mDNSResponder
  • Mac OSX 10.5 & 10.6 (Leopard) : dscacheutil -flushcache
  • Mac OSX 10.4 (Tiger) : lookupd -flushcache

Il servizio UnoTelly offre anche un’applicazione Android apposita, che permette di visionare il catalogo Netflix USA, o di altre nazioni, anche da tablet o smartphone Google. Il funzionamento è semplice: dopo aver impostato i DNS sul proprio router, come mostrato sopra, sarà sufficiente selezionare il paese di proprio interesse prima di avviare Netflix.

Potremo anche abilitare Unotelly su qualunque altro dispositivo. Particolarmente comodo potrebbe essere la TV smart. Basterà configurare correttamente il DNS sul televisore, anche se successivamente le variazioni della nostra nazionalità virtuale dovrà essere gestita dal computer, entrando nel nostro account Unotelly. In questo modo la TV presenterà le applicazioni tipiche del paese di configurazione. Ad esempio su un TV Sony configurata per il Regno Unito con il DNS di Unotelly, abbiamo visto apparire Amazon Video, Hulu Plus, AolOn e così via.

Screenshot_2015-11-05-12-41-17

Il servizio UnoTelly, infatti, non è limitato soltanto alla visione di Netflix. Anche se questo al momento, infatti, sono quasi 400 i diversi canali e le diverse piattaforme di streaming video disponibili che dipendono dal settaggio del sistema, ovvero dal paese virtuale dove dichiariamo di essere usando il pannello di Unotelly. E’ possibile, quindi, utilizzare il servizio anche per diversi canali video che risultano inaccessibili da alcune posizioni geografiche; tale strumento può risultare utile per visionare emittenti italiane dall’estero, dove solitamente lo streaming video risulta bloccato da restrizioni geografiche: un esempio su tutti, è possibile vedere le dirette Rai.tv dall’estero.

Sulla prova che abbiamo fatto, una volta configurato Unotelly, c’è pochissimo da dire. Funziona senza problemi di sorta.

In particolare impressione la possibilità di passare da una nazione virtuale all’altra semplicemente modificando un interruttore. A quel punto basta ricaricare la pagina di Netflix e si avrà il nuovo catalogo a disposizione, senza modificare DNS o nascondersi dietro ad una VPN perchè siamo di fronte ad un pacchetto completo. Il grandissio vantaggio du Untelly è però la velocità. Non abbiamo notato alcun problema nel download del video che arriva come se stessimo usando la nostra classica connessione, senza VPN. Chi è stato in passato costretto ad usare VPN, magari perchè all’estero per guardare la TV di casa o navigare senza avere particolari restrizioni (in alcuni paesi viene bloccato persino Google), sa che questo è uno dei problemi principali dei servizi VPN di bassa qualità. Se una VPN lenta è, infatti, passabile per scaricare posta o per qualche operazione non particolarmente gravosa, non è lo per usare Internet per il video, figurarsi per il video in streaming in HD.

Non abbiamo fatto test sulla VPN perchè per la maggior parte degli utilizzatori interessati solo ad accedere da casa loro a servizi video come Neflix, la VPN risulterà non troppo utile. Differente potrebbe essere la situazione se accedete ad Unotelly da un servizio, come quelli offerti dagli Hotel, ad esempio, che bloccano i servizi DNS. In questo caso dovrete configurare la VPN. Queste rende il servizio sempre attivo e riduce la velocità di streaming in alcuni casi.

In conclusione Unotelly è un ottimo servizio, specialmente dal punto di vista della semplicità di utilizzo perchè riduce tutte le problematiche connesse ad altri servizi che obbligano a cambiare continuamente i settaggi passando da una nazione virtuale all’altra. In più diversi servizi VPN no sono ottimizzati per il video in streaming e quindi sono problematici per l’uso di una piattaforma come Netflix. Il costo di Unotelly non è irrilevante, ma molti buon servizi VPN, senza le garanzie di banda e la qualità del video setreaming che offre Unitelly, costano di più. Ovviamente Unotelly non è un servizio universale, utile a tutti, ma chi ama le serie TV, i Film o le TV straniere e ha la padronanza della lingua, Unitelly è una preziosa risorsa.

Maggiori informazioni sul sito di Unotelly

Schermata 2015-11-05 alle 13.21.59

 

Offerte Speciali

iPad Pro 2020 disponibili per l’ordine su Amazon: in arrivo mercoledì 25 marzo

iPad Pro 2020 disponibili su Amazon con spedizione pronta

Su Amazon gli iPad Pro 2020 sono finalmente disponibili per l'acquisto e la spedizione. A casa vostra la metà della prossima settimana
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,346FansMi piace
94,930FollowerSegui