Vendite di Apple Watch: 15 milioni entro l’anno, 20 milioni il prossimo

Non esistono dati ufficiali sulle vendite Apple Watch, ma i fornitori danno per certi questi numeri, in aumento nel 2018.

Le vendite di Apple Watch sono previste in aumento. Lo dicono alcuni analisti, basandosi sugli ordini di componenti in base alle quali le spedizioni dello smartwatch toccheranno i 4,5 milioni nel solo trimestre finale dell’anno. Ciò porterebbe le vendite totali Apple Watch, per l’intero 2017, a circa 15 milioni di unità.

Le stesse fonti riferiscono, inoltre, che le attese per il 2018 sono ancora più alte, con 20 milioni di unità attese, anche per via del lancio di un nuovo modello di Apple Watch, che dovrebbe essere dotato di modulo LTE. I superiori numeri vengono ripresi anche dalla redazione del DigiTimes.

pple non riferisce in via ufficiale i dati di vendita di Apple Watch, come invece fa per altri prodotti della propria line up, quali iPhone, iPad e Mac. Ciò nonostante le varie aziende appartenenti alla catena di approvvigionamento riescono a fornire dati approssimativi: ecco quelli che riguardano le vendite Apple Watch del 2017, e del 2018.

E’ sempre difficile, comunque, capire quale grado di verità abbiano questi numeri, non essendoci alcun dato ufficiale Apple cui aggrapparsi. E’ possibile scorgere qualche indizio indiretto, guardando a quello che fanno i diretti competitor: ad esempio, Strategy Analytics ha dichiarato che nel mese di maggio Apple aveva superato Fitbit nel Q1 2017, tanto da diventare il fornitore leader del palco indossabili, mentre Canalys ha riferito all’inizio di questo mese che lo smartwatch di Cupertino si poneva dietro Xiaomi e Fitbit.

Questo continuo cambiamento potrebbe riflettere dati veritieri, così come essere dovuta a imprecisioni. Fino a quando Apple non offrirà stime ufficiali sarà difficile capire con certezza quanti Apple Watch sono stati venduti ad oggi dalla sua release sul mercato.

vendite di apple watch

Detto questo, previsioni di vendite più elevate nel 2018 sembrano essere verosimili. L’arrivo del nuovo modello di Apple Watch, appartenente alla Serie 3, poterà sicuramente un rinnovato interesse per la periferica, anche grazie alla presenza del modulo LTE, che stando agli ultimi rapporti non permetterà, però, di effettuare telefonate in autonomia.

Inoltre, c’è da considerare che un grande supporto alle vendite Apple Watch è arrivato dall’accordo tra la Mela e la società Aetna, grazie al quale vengono offerti Apple Watch gratis, o a pressi particolarmente vantaggiosi, ai 23 milioni di clienti della società.