fbpx
Home MacProf Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows World of Warcraft è già pronto per i Mac Apple Silicon M1

World of Warcraft è già pronto per i Mac Apple Silicon M1

Arriveranno i software di produttività Microsoft e anche quelli per la creatività digitale Adobe, ma gli appassionati di Blizzard e dei videogiochi non potranno fare a meno di gioire perché World of Warcraft (WoW) è già pronto per funzionare sui primi Mac con processore Apple Silicon M1.

Così oltre a poter lavorare, i numerosi fan di uno dei giochi di ruolo multiplayer online più longevi e di successo della storia dei videogiochi, potranno usare i nuovi Mac M1 anche per esplorare le terre di Azeroth e cimentarsi nelle infinite avventure che hanno stregato intere generazioni di appassionati.

World of Warcraft è già pronto per i Mac Apple Silicon M1

La novità è annunciata direttamente dallo sviluppatore ed è stata realizzata dalla divisione Mac Team della società. Il supporto di World of Warcraft per Mac M1 è introdotto a partire dalla patch 9.0.2 dalla quale il titolo è in grado di funzionare nativamente sui Mac con processori con architettura ARM64, senza così richiedere l’intervento dell’emulazione tramite Rosetta 2. Anche se Apple dichiara prestazioni sostenute per i software Mac Intel in esecuzione sui Mac ARM, il ricorso all’emulazione assorbe per forza di cose risorse di calcolo e memoria del computer. Questo non accade con i software scritti per funzionare nativamente sui Mac M1, come appunto WoW.

World of Warcraft è già pronto per i Mac Apple Silicon M1

Blizzard dichiara che i test interni sono stati positivi, ma che in ogni caso si tratta di un supporto distribuito fin dal primo giorno di disponibilità in commercio dei primi Mac Apple Silicon M1. Per questa ragione è lecito attendersi possibili problemi e invita gli utenti Mac che giocano World of Warcraft sui Mac M1 a comunicare eventuali problemi riscontrati alla società tramite il forum di supporto. Come prevedibile la notizia è stata accolta con post e messaggi euforici da parte degli utenti.

Ricordiamo che Blizzard sta per lanciare la nuova espansione di WoW intitolata Shadowlands programmata per il 24 novembre. Nel gioco è stato introdotto un nuovo sistema di progressione che permette ai giocatori di raggiungere il nuovo livello massimo di 50, che aumenterà a 60 con Shadowlands.

Disponibile anche l’Isola dell’Esilio, una completa riprogettazione dell’esperienza per nuovi giocatori e di ritorno di WoW, con un’epica storia che introduce gli elementi base del gioco. A questo si aggiungono centinaia di nuove opzioni di personalizzazione dei personaggi, modifiche agli oggetti e alle statistiche per bilanciare il nuovo livello massimo. È possibile iniziare a giocare gratis fino al livello 20, dopo di che è richiesto un abbonamento.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Blizzard sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,968FansMi piace
93,793FollowerSegui