YouTube contro la pedofilia, commenti chiusi nei video con bambini

Scelta drastica ma necessaria per non perdere “milioni” di dollari di pubblicità

YouTube contro la pedofilia, commenti chiusi nei video con bambini

YouTube ha già disattivato i commenti su “decine di milioni” di video presenti sulla propria piattaforma e continuerà su questa strada nei mesi a venire. Sotto il mirino della società ci sono i filmati contenenti bambini, che rischiano di diventare il luogo virtuale perfetto per l’adescamento di minori da parte dei pedofili.

Al momento sono stati bloccati i commenti sotto i video dove comparivano messaggi copia-incolla di questo genere, ma per l’espansione del blocco l’azienda starebbe lavorando su un sistema di classificazione dei commenti dotato di intelligenza artificiale, capace così di individuare anche i singoli messaggi pericolosi ed estirpare sul nascere un possibile adescamento.

YouTube contro la pedofilia, commenti chiusi nei video con bambini

Si tratta di una mossa tanto aggressiva quanto necessaria visto che l’azienda si trovava sotto pressione da mesi. Giusto due settimane fa diversi inserzionisti tra cui AT&T, Disney, Nestlè ed Epic Games hanno infatti sospeso le pubblicità sulla piattaforma, annunciando di tenersene alla larga fino a quando YouTube non avesse purificato i propri contenuti. Oltre a salvaguardare i propri utenti, il problema stava diventando anche una questione di soldi – nell’ordine di “milioni” di dollari in annunci pubblicitari.