Forest, l’app per disintossicarsi dallo smartphone e salvare il pianeta

Ogni timer portato a termine è una pianta virtuale conquistata e un tot di monete virtuali guadagnate per poter comprare alberi (veri) da piantare per rimpolpare la Terra di verde

Forest, l’app per disintossicarsi dallo smartphone e salvare il pianeta

Forest è il miglior timer che si possa comprare su App Store perché, oltre a far mantenere concentrati sui propri obiettivi, permette a chiunque di dare un prezioso contributo nella riforestazione del pianeta.

L’app si compone infatti di due facce: una, quella digitale, prevede la conquista di un albero da piantare sul proprio giardino virtuale, l’altra, quella reale, farà guadagnare dei coin da spendere per acquistare alberi veri da piantare sulla Terra.

E attenzione perché sbaglia chi pensa che è solo un timer: secondo testate come il New York Times, Business Insider e diversi utenti che l’hanno provata, è proprio questa doppia componente, virtuale e reale, che stimola l’utente a raggiungere i propri obiettivi portando a termine il countdown.

Per via del suo particolare funzionamento è infatti l’ideale per disintossicarsi dallo smartphone in tutte quelle situazioni dove prendere continuamente in mano lo smartphone per controllare le notifiche e sbirciare la bacheca di Facebook può essere controproducente. Pensate al lavoro, dove una distrazione di troppo vi potrebbe far guadagnare un richiamo ufficiale, oppure a casa, dove il continuo trillare del telefono ci deconcentra e non ci fa studiare come dovremmo.

Forest, l’app per disintossicarsi dallo smartphone e salvare il pianeta

L’app è altrettanto utile anche a tavola, al ristorante o in tutte quelle situazioni in cui ci si trova in compagnia di amici che in realtà non stiamo calcolando perché siamo troppo presi dal rispondere ai messaggi di altri amici che ci stanno scrivendo o dallo sbirciare quel che succede nella vita digitale di altri ancora.

In questi e molti altri casi basterà aprire l’app Forest, impostare un periodo di tempo durante il quale vogliamo evitare di prendere lo smartphone in mano e avviare il timer. Se riusciremo a desistere, al termine del conto alla rovescia avremo ottenuto una bella pianta virtuale da piantare nel nostro giardino fittizio, viceversa quel che ci ritroveremo tra le mani sarà un triste e spoglio arbusto fatto di rami secchi che resterà come una macchia indelebile nel nostro angolo di verde digitale.

Forest, l’app per disintossicarsi dallo smartphone e salvare il pianeta

Ma la parte più interessante arriva adesso: grazie al partenariato con l’associazione Trees for the Future, insieme alla pianta si ottengono anche dei crediti che potranno essere accumulati e alla fine spesi per acquistare una pianta reale da piantare sul nostro Pianeta, contribuendone così alla riforestazione (nel momento in cui scriviamo sono stati già piantati più di 380.000 alberi).

Visto il costo esiguo dell’app (2,29 euro e si acquista su App Store in versione universale per iPhone, iPad e Apple Watch) ogni account potrà acquistare solo 5 piante, ma seguendo la società sui social network – Facebook, Twitter oppure Instagram – sarà possibile conoscere per tempo tutti gli eventi a tempo limitato che vengono periodicamente lanciati per consentire agli utenti di superare questo limite e piantare molti più alberi.