Home Hi-Tech Cellulari/Telefonia iPhone 12 e 5G: prestazioni, reti e cosa aspettarsi in Italia

iPhone 12 e 5G: prestazioni, reti e cosa aspettarsi in Italia

Apple punta molto sugli iPhone 12 con connettività 5G e ha collaborato con 30 operatori in 100 nazioni per garantire che il 5G di iPhone 12 sia il più efficiente possibile. Nelle varie parti del mondo gli iPhone 12 offriranno il supporto alle frequenze 5G sub-6 GHz, e per quanto riguarda la nostra nazione si potranno sfruttare le frequenze dei 700 MHz e i 3,7 GHz.

Nell’ultimo keynote, Apple, ha annunciato velocità di picchi ini download fino a 4 Gbit/s, performance del tutto teoriche, giacché per ottenerle bisogna avere un iPhone 12 in grado di connettersi dal 5G su onde millimetriche. Questo tipo di connessione è la più veloce, superiore a quella possibili su frequenze sub-6 GHz ma questo segnale offre una minore penetrazione (è ostacolato da edifici, alberi e altri elementi) e solo gli iPhone venduti negli Stati Uniti sono in grado di utilizzare il 5G su onde millimetriche.

I modelli di iPhone 12 con supporto 5G su onde millimetriche si riconoscono per la presenza di una sottile “scanalatura” nell’angolo destro. Non è al momento chiaro quali operatori USA offriranno il supporto per queste reti (sul sito di Apple è ad ogni modo possibile trovare un documento di supporto per scoprire quali operatori offrono il 5G per i nuovi iPhone nelle varie parti del mondo).

Gli sviluppatori dell’app SpeedSmart, hanno condiviso i dati con le velocità di upload e download di connessioni cellulare, indicando i primi risultati ottenuti sugli iPhone 12 negli USA sulle tre principali reti. Con Verizon, il cui CEO è apparso nel keynote di presentazione dei nuovi iPhone, le velocità sono effettivamente impressionanti, grazie al supporto delle bande su onde millimetriche.

5G su iPhone: prestazioni, compatibilità e mercato italiano
Test con l’operatore Verizon

Prima del keynote era circolata una voce che indicava la possibile mancanza di supporto per la frequenza dei 700 MHz (anche questa utilizzabile per le reti 5G): la voce si è rivelata infondata: tutti gli iPhone 12 possono agganciare anche questa banda, in grado di penetrare meglio all’interno degli edifici, offrendo un’ottima copertura, ma con velocità paragonabili a quella che è possibile ottenere già ora nel 4G.

Apple parla del maggior numero di bande 5G mai integrate in uno smartphone, e che gli iPhone 12 e 12 Pro offrono la più ampia copertura 5G a livello mondiale. Una modalità denominata Smart Data prolunga la durata della batteria valutando in modo intelligente le esigenze legate al 5G e bilanciando in tempo reale utilizzo dei dati, velocità e alimentazione.

Apple offre gli iPhone 12 in base alle aree geografiche ai quali questi sono destinati:

  • Stati  Uniti: iPhone 12 (A2176), iPhone 12 mini (A2172), iPhone 12 Pro (A2341) e iPhone 12 Pro Max (A2342)
  • Canada/Giappone: iPhone 12 (A2398), iPhone 12 mini (A2402), iPhone 12 Pro (A2406) e iPhone 12 Pro Max (A2410)
  • Italia/Europe: iPhone 12 (A2399), iPhone 12 mini (A2403), iPhone 12 Pro (A2407) e iPhone 12 Pro Max (A2411)

Un iPhone 12 acquistato negli Stati Uniti funzionerà sulle reti italiane? La risposta è affermativa: il modello USA è in grado di gestire tutte le bande di frequenza europee. Qui di seguito una tabella con le bande supportate:

Stati Uniti Canada/Giappone Italia
iPhone 12 Pro / Pro Max
iPhone 12 / mini
n1 (2100 MHz)
n2 (1900 MHz)
n3 (1800 MHz)
n5 (850 MHz)
n7 (2600 MHz)
n8 (900 MHz)
n12 (700 MHz)
n20 (800 DD)
n25 (1900 MHz)
n28 (700 APT)
n38 (TD 2600)
n40 (TD 2300)
n41 (TD 2500)
n66 (AWS-3)
n71 (600 MHz)
n77 (TD 3700)
n78 (TD 3500)
n79 (TD 4700)
n260 (39 GHz)
n261 (28 GHz )
n1 (2100 MHz)
n2 (1900 MHz)
n3 (1800 MHz)
n5 (850 MHz)
n7 (2600 MHz)
n8 (900 MHz)
n12 (700 MHz)
n20 (800 DD)
n25 (1900 MHz)
n28 (700 APT)
n38 (TD 2600)
n40 (TD 2300)
n41 (TD 2500)
n66 (AWS-3)
n71 (600 MHz)
n77 (TD 3700)
n78 (TD 3500)
n79 (TD 4700)
n1 (2100 MHz)
n2 (1900 MHz)
n3 (1800 MHz)
n5 (850 MHz)
n7 (2600 MHz)
n8 (900 MHz)
n12 (700 MHz)
n20 (800 DD)
n25 (1900 MHz)
n28 (700 APT)
n38 (TD 2600)
n40 (TD 2300)
n41

 

In conclusione (per ora) il 5G sub-6 GHz (su frequenze inferiori ai 6 GHz) offre prestazioni inferiori al 5G sui 6 GHz ma in compenso offre una copertura più estesa.

Per dettagli sulla copertura 5G per singolo operatore e in zone specifiche, è necessario fare riferimento ai siti dei vari operatori di telefonia. A questo indirizzo dettagli sul 5G di TIM; a questo indirizzo dettgli sulla copertura 5G di Vodafone; WindTre parla di una rete con architettura Non-Standalone (NSA), che permetterà “di fare leva sulla tecnologia LTE e consentirà una graduale introduzione del 5G”. Il 5G di Iliad sarà realizzato con tecnologie proprietarie, supportato anche da una rete autonoma: l’azienda ha partecipato all’asta per l’assegnazione delle frequenze 5G, insieme e in competizione con Tim, Vodafone, WindTre e Fastweb.

Nel momento in cui scriviamo però la copertura 5G complessiva (di tutti gli operatori) in Italia alla vigilia dell’arrivo di iPhone 12 5G sembra molto limitata e concentrata in poche grandi città. Ovviamente con il passare del tempo la copertura sarà estesa. Tim, ad esempio, promette che entro il 2021 saranno 120 le città coperte, 200 le destinazioni turistiche, 245 i distretti industriali e 200 i progetti specifici per le grandi imprese.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,816FollowerSegui