Home iPhonia il mio iPhone 5G di iPhone 12, nel Regno Unito niente supporto ai 700MHz?

5G di iPhone 12, nel Regno Unito niente supporto ai 700MHz?

Manca poco al lancio di iPhone 12 e il quotidiano The Telegraph evidenzia che gli utenti del Regno Unito potrebbero avere problemi a sfruttare una delle novità: il supporto alle reti 5G. Molto probabilmente l’iPhone 12 non supporterà la connettività nello spettro radio dei 700MHz, quella che dovrebbe essere di uso comune per il 5G nel Regno Unito.

Il marketing di Apple punterà molto sulla connettività ad alta velocità, come si evince già dallo slogan “Hi, Speed” per l’evento di presentazione del 13 ottobre. Il sito 9to5Mac riferisce che gli iPhone 12 per gli Stati Uniti supporteranno sia sub-6GHz, sia mmWave. I due standard in questione funzionano su onde millimetriche (mmWave), frequenze comprese tra 24.25 e i 29.5Ghz, e su spettro sub-6 GHz, frequenze comprese tra 3.4 e 3.6GHz, e gli smartphone possono supportare il primo, il secondo o entrambi gli standard.

Le reti 5G con frequenze millimetriche (mmWave) sono quelle che dovrebbero offrire la maggiore velocità ma il loro rovescio della medaglia è il range (la portata), inferiore rispetto allo standard concorrente. Per supportare adeguatamente mmWave, gli operatori di telefonia devono predisporre più celle telefoniche per gli utenti. L’implementazione elle cosiddette frequenze sub-6Ghz negli Stati Uniti permette di ottenere velocità di bit-rate tipiche tra i 100-150 Mbps. Sono più facili da implementare ma non sono meno potenti rispetto a quanto possibile con mmWave 5G. Le Frequenze più alte si traducono in velocità più alte: le mmWave trasmettono a bit-rate nettamente più elevati delle onde sub-6Ghz ma frequenza più elevata significa maggiore difficoltà ad attraversare le superfici (in pratica in casa, per via dei muri, sarà improbabile ottenere velocità elevatissime).

Nel report di un analista nuovi dettagli sui display OLED dei futuri iPhone 12

Nei contesti reali sono tantissime le variabili che influenzeranno la massima velocità (dispositivi connessi, ostacoli, distanza, ecc.). Per l’analista Simon Rockman, l’assenza del supporto per lo spettro dei 700MHz potrebbe essere un vantaggio per alcuni operatori di telefonia del Regno Unito: il carrier Tre ha comprato all’asta grandi quantità delle frequenze nello spettro 5g e si prefigura uno scenario simile a quanto avvenuto nel 2012 con il 4G quando l’operatore EE risultava l’unico ad offrire sufficiente copertura 4G e garantire affidabilità con l’iPhone 5 con connettività 4G.

Il 5G in Italia sfrutta la banda 700 MHz, la 3.700 MHz e la 26 GHz. Per conoscere la mappa di copertura e le infrastrutture di tutto il mondo (Italia compresa), è possibile fare riferimento a questo link. Nel nostro Paese le antenne che erogano segnale 5G sono ancora poche.

Per dettagli sulla copertura 5G per singolo operatore e in zone specifiche, è possibile necessario fare riferimento ai siti dei vari operatori di telefonia. A questo indirizzo dettagli sul 5G di TIM; a questo indirizzo dettgli sulla copertura 5G di Vodafone; Wind tre parla di una rete con architettura Non-Standalone (NSA), che permetterà “di fare leva sulla tecnologia LTE e consentirà una graduale introduzione del 5G”. Il 5G di Iliad sarà realizzato con tecnologie proprietarie e supportato anche da una rete autonoma (l’azienda ha partecipato all’asta per l’assegnazione delle frequenze 5G, insieme e in competizione con Tim, Vodafone, WindTre e Fastweb

La presentazione dei nuovi iPhone (qui tutto quello che è emerso fino a oggi) è programmata per martedì 13 ottobre.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,816FollowerSegui