Home Macity Internet Addio a SteamVR per macOS

Addio a SteamVR per macOS

SteamVR, la piattaforma di Vale per la Realtà Virtuale, non offre più il supporto a macOS. Lo ha annunciato Valve Corporation con un laconico messaggio nel quale spiega che SteamVR ha terminato il supporto per macOS in modo che il team possa concentrarsi su Windows e Lunux. Le build precedenti rimangono ancora disponibili ma non vi saranno aggiornamenti.

È la conferma di una mossa che si aspettava da tempo. A luglio dello scorso anno lo sviluppatore di SteamVR aveva fatto capire che vi erano problemi con prestazioni non altezza, funzioni non implementate e anomalie mai risolte.

Le cose erano iniziate bene: con SteamVR mostrato in versione beta nel corso dell’edizione 2017 della WWDC di Apple e iMac Pro era stato presentato come la macchina preferita per lo sviluppo di app e giochi per la Realtà Virtuale. È ovviamente diminuito l’interesse di Apple verso SteamVR anche perché da tempo si vocifera l’arrivo di una soluzione Made in Cupertino.

Tutto ciò non significa necessariamente un raffreddamento nei rapporti tra Apple e Valve: a novembre dello scorso anno è circolata voce di team delle due aziende al lavoro su un visore per la Realtà Aumentata.

Demo durante la WWDC del 2017
Demo durante la WWDC del 2017

Il sito UploadVR spiega che gli utenti Mac possoo ovviamente usare ancora SteamVR con Windows usando un sofwtare di virtualizzazione come Parallels Desktop o VMware Fusion. Le build “legacy” della piattaforma di Realtà Virtuale rimangono accessibili sul Mac facendo click con il tasto destro del mouse (o equivalente combinazione con il trackpad) su SteamVR in Steam e impostando la voce “Beta” nelle Proprietà.

Ricordiamo che Ming Chi Kuo e anche Mark Gurman di Bloomberg hanno previsto l’arrivo di un visore Apple per la realtà aumentata nel 2020, anche se l’analista puntava per l’inizio produzione già entro la fine di quest’anno con arrivo a inizio del 2020, quindi prima del secondo semestre come invece indica DigiTimes. Indizi dei lavori in corso sono stati scoperti in alcune beta di iOS 13. Sembra che per questo dispositivo Cupertino stia da tempo lavorando a un nuovo sistema operativo indicato come rOS, sigla dalle iniziali di Reality Operating System.

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,959FollowerSegui