Addio a Matti Makkonen, il papà degli SMS

Si è spento Matti Makkonen: una vita dedicata ai messaggi di testo. L'ingegnere finlandese di Nokia aveva ottenuto un premio per la paternità degli SMS dall'Economist nel 2008

Matti Makkonen

Una vita per gli sms: Matti Makkonen, dirigente Nokia considerato dai media il padre degli SMS, si è spento a 63 anni, a pochi giorni dalla pensione. L’ingegnere finlandese, che ha lavorato per Nokia Networks e Tele Finland, nel 2008 ha ricevuto l’Economist Innovation Award per la categoria computer e telecomunicazioni per il suo contributo dato nella creazione dei messaggi di testo, nientemeno che gli SMS.

Nato a Suomussalmi e laureato al college di Oulu in ingegneria elettrica, Matti Makkonen lavorò per la Telecoms and Postal Agency finalndese sviluppando servizi di comunicazione senza fili per la NMT mobile networks. Arrivò a Nokia nel 2000 come direttore dell’unità Networks Professional Services.

Nonostante dalla stampa più autorevole Makkonen sia considerato il padre degli SMS, lui non si considerava tale e non amava questo soprannome, secondo lui semplicistico: in un’intervista alla BBC nel 20012, una delle rare interviste concesse e dedicata proprio ai messaggi di testo, Makkonen ha dichiarato che il successo e la paternità degli sms è da attribuire direttamente a Nokia, che ha reso il servizio popolare con il suo sistema di scrittura facile sui telefoni cellulari e che lui stesso non si aspettava un successo così grande. Proprio durante l’intervista del 2012, Matti Makkonen ha dato uno sguardo al futuro: “Non è una mia idea, ma l’integrazione dei contenuti dei dispositivi mobili sugli occhiali è carina. Forse qualcuno ci sta già lavorando?”.

Matti Makkonen