Parallels RAS rivoluziona piccole e medie aziende: qualsiasi OS e software su ogni dispositivo a costo abbordabile

Costi ridotti del 60% con Parallels RAS su Microsoft Azure: qualsiasi OS e software virtualizzato su server funziona su Mac, iOS, PC, Android, Linux e persino Raspberry

Parallels Access

Al Mobile World Congress di Barcellona Parallels ha annunciato la disponibilità di Parallels Remote Application Server (RAS) sul marketplace Microsoft Azure. Si tratta, lo ricordiamo, di una completa soluzione di distribuzione desktop e applicazioni virtuali che consente ai dipendenti di utilizzare e accedere alle applicazioni e ai dati da qualsiasi dispositivo (Mac, PC, ChromeBook, tablet e smartphone iOS e Android). Facile da distribuire, configurare e mantenere in maniera lineare, Parallels RAS supporta sia Microsoft RDS che i principali hypervisor.

I professionisti dell’IT che sfruttano Azure possono cercare Parallels RAS sull’Azure Marketplace e aggiungerlo come versione di prova gratuita preconfigurata. Parallels RAS può essaee aggiunto all’infrastruttura esistente semplificando la virtualizzazione dei desktop e la distribuzone di applicazioni sia per i dipartimenti IT, sia per i dipendenti, riducendo costi legati a sicurezza, gestione ed helpdesk. Si tratta di una soluzione che permette di sfruttare qualsiasi sistema operativo su server con supporto per PC, Mac, Chromebook, iOS, Android, Widows Phone, Linux, Raspberry Pi e qualsiasi altro dispositivo che consente di avviare un browser web con supporto all’HTML5.

Grazie alla virtualizzazione anche i dispositivi più economici e meno potenti  possono essere utilizzati per lavorare e usare Windows, MS Office e qualsiasi sistema operativo e software. Sia l’OS che i software sono eseguiti sui server e poi serviti a utenti e dipendenti tramite rete sicura via Internet. Questo significa, per esempio, che invece di comprare un portatile Mac o PC dal prezzo elevato, è possibile lavorare con un Chromebook o un Raspberry continuando a usare il sistema operativo desiderato e i relativi software. La riduzione dei costi è multipla: per l’utente, per l’azienda e anche per gli amministratori IT che possono gestire tutto in modo semplificato.

Le funzionalità di Parallels RAS permettono di sfruttare macchine virtuali Windows con pieno supporto di hypervisor quali Hyper-V, Citrix XenServer e VMware ESXi. Parallels RAS su Azure supporta gesture touch native per smartphone e tablet iOS/Android, Chromebook, PC e Mac e qualsiasi dispositivo in grado di eseguire un browser HTML5.

La versione dimostrativa gratuita per un mese di Parallels RAS consente di avviare 25 licenze concorrenti. Terminato il periodo di prova la licenza per singolo utente costa 99 dollari l’anno completa di load balancer (uno steumento che permette di distribuire adeguatamente il carico di lavoro fra le varie macchine disponibili) e supporto incluso.

RAS su iPad
RAS su iPad
RAS su Mac
RAS su Mac