Apple brevetta il vetro a prova di bomba per i futuri iPhone e iPad

iPad

Presso l’European Patent Office, Apple ha registrato un brevetto relativo ad un vetro con “avanzata rigidità”, destinato a dispositivi portatili. Un super-vetro per proteggere lo schermo di futuri dispositivi.

Il sito PatentlyApple ha scovato presso l’ufficio europeo dei brevetti un riferimento di Apple a un vetro con “avanzata rigidità”, destinato a dispositivi portatili quali iPad e iPhone.

Nel brevetto, Apple parla esplicitamente di cover trasparenti e vetri destinati a dispositivi elettronici e del procedimento che consente di produrre l’oggetto trasparente. Questo può essere parte dell’alloggiamento di un dispositivo portatile o far parte di una superficie esterna dell’alloggiamento. Può essere applicato su un display e funzionare come protezione esterna per lo schermo. In uno degli esempi si indica che l’oggetto trasparente può essere combinato con una struttura laminata o una struttura con integrate nervature/coste, migliorando la durevolezza. Nel brevetto si evidenzia altresì la possibilità di sfruttare un rivestimento di zaffiro migliorando ancora la solidità. Tra i vantaggi di questo sistema, il minore spessore offrendo allo stesso tempo sufficiente rigidità e consentendo l’uso per la cover in vetro dei display.

Brevetto vetro Apple

Apple da sempre lavora su nuovi materiali e vetri destinati ai suoi dispositivi. Il nuovo brevetto è solo l’ultimo di una serie dedicata a materiali sottili, leggeri e resistenti da sfruttare sugli schermi dei dispositivi elettronici portatili. Aziende come Corning hanno creato un impero intorno al Gorilla Glass, realizzato in tante varianti, con un materiale alcalino-alluminosilicato che ha la particolarità di essere resistente a graffi e urti. Il vetro Gorilla fu “scovato” da Steve Jobs debuttando, di fatto, con iPhone. In questo nostro articolo trovate la storia di come il co-fondatore della Mela scoprì il prodotto, sulla scorta della sua costante e insaziabile ricerca di materiali da reinventare.

A maggio dello scorso anno Apple ha annunciato che Corning Incorporated riceverà 200 milioni di dollari dal nuovo Advanced Manufacturing Fund di Apple come parte dell’impegno dell’azienda per promuovere l’innovazione nel settore manifatturiero statunitense. La somma andrà a sostenere le attività del reparto Ricerca e sviluppo di Corning e l’acquisto di macchinari all’avanguardia per la lavorazione del vetro. Fulcro dell’investimento sarà l’impianto di Corning Inc. a Harrodsburg, aperto 65 anni fa e da 10 al centro di una proficua collaborazione con Apple.