fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Apple colpita da una nuova ondata di boicottaggio in Cina

Apple colpita da una nuova ondata di boicottaggio in Cina

È già successo a dicembre dello scorso anno in seguito all’arresto della direttrice finanziaria di Huawei in Canada su ordine emesso dagli USA, e poi ancora all’inizio di quest’anno: ora, con l’inasprirsi della guerra commerciale tra USA e Cina, nel Paese del Dragone scatta una nuova ondata di sentimenti anti USA che invita al boicottaggio di Apple e dei suoi prodotti.

Difficile quantificare i danni potenziali e reali per Cupertino in Cina, ma l’andamento profondamente negativo degli ultimi mesi del 2018 è stato attribuito ai prezzi elevati di iPhone, alla maggiore concorrenza di Android e secondo alcuni analisti anche al boicottaggio informale di Apple in favore di prodotti e dispositivi Made in China.

Questa nuova ondata di sentimenti anti USA e anti Apple, la multinazionale di Cupertino è uno dei marchi simbolo del capitalismo USA più celebri nel Paese, era prevedibile. Questo per l’introduzione di nuovi dazi da parte dell’amministrazione Trump, la minaccia di nuovi in arrivo entro giugno ed ora anche con un bando Huawei definitivo da poco approvato da Trump.

Apple soffre un boicottaggio informale in CinaSui principali social cinesi, tra cui Weibo, sono rilevati numerosi messaggi di utenti che invitano a non acquistare più iPhone e di sostituirlo con un terminale Huawei, come segnala BuzzFeed. Alcuni rilevano che funzioni e caratteristiche degli smartphone Android Huawei sono ormai pari se non addirittura superiori a iPhone.

Un utente cinese dichiara di sentirsi in colpa perché sta utilizzando un iPhone per postare il messaggio e che cambierà terminale non appena avrà i soldi per farlo. Un altro elogia il marchio di casa Huawei scagliando una freccia indirizzata a Cupertino: il logo della multinazionale cinese somiglia a una Mela tagliata in 8 pezzi.

Sembra che l’invito al boicottaggio di Apple e il sentimento anti USA non sia un fenomeno limitato solo ai social e alla rete. Una foto, la cui autenticità non è stata ancora verificata, ritrae un grande striscione appeso fuori da un ristorante per avvisare potenziali clienti statunitensi di prezzi più cari del 25%. Chi desidera più informazioni è invitato a rivolgersi all’ambasciata USA.

Tutte le notizie su iPhone di Macitynet sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Amazon spacca il prezzo di iPad Pro: sconto del 23%

Su Amazon piovono sconti per gli iPad Pro e iPad Air. Ribassi storici, con taglio al listino fino al 23% per i modelli Pro. Prezzi interessanti anche per gli iPad Air
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,420FansMi piace
95,271FollowerSegui