Apple in Regno Unito avverte sui rischi della Brexit

Gli ultimi risultati finanziari di Apple in Regno Unito contengono anche un avvertimento: le complicazioni previste per la Brexit potrebbero influenzare negativamente operazioni e risultati

Apple in Regno Unito avverte sui rischi della Brexit

Le complicazioni previste con l’Europa a causa della Brexit potrebbero avere effetti negativi sul business di Apple in Regno Unito. L’avvertimento è incluso nel prospetto depositato da Apple UK relativo ai risultati dell’ultimo semestre.

Le complicazioni indicate riguardano leggi e norme per gli scambi commerciali tra Europa e Regno Unito nei possibili scenari post brexit, in particolare per quanto riguarda importazioni ed esportazioni.

apple brexit foto regno unito ed Europa brexitApple UK è filiale di Cupertino che gestisce vendite, supporto tecnico e operazioni di marketing per l’altra sussidiaria, Apple Retail UK che ha registrato un fatturato di 1,2 miliardi di sterline e un profitto di 31 milioni di sterline, versando 10 milioni di pound in tasse, con uno sconto concesso pari a 2,1 milioni di sterline.

Nei 6 mesi conclusi a settembre dello scorso anno Apple UK ha registrato profitti di 49 milioni di sterline, dopo il versamento di 10 milioni di tasse, come segnala The Telegraph. Nel 2017 Apple UK è stata costretta a pagare 117 milioni di sterline per i 18 mesi precedenti, totale che includeva 87 milioni di tasse arretrate più 36 milioni di tasse per il periodo corrente.
apple brexit foto Apple in Regno Unito avverte sui rischi della BrexitQuando Apple è stata colpita dalla mega richiesta di risarcimento per tasse arretrate in Irlanda dalla Commissione europea per 13 miliardi di euro più interessi, la multinazionale ha dichiarato che la decisione potrebbe avere «Profondi effetti dannosi» sugli investimenti e la creazione di posti di lavoro in Europa. Sia Apple che l’Irlanda hanno presentato appello contro la decisione della Commissione europea, procedura che potrebbe iniziare a settembre.

Come avvenuto anche negli altri paesi in cui opera in Europa, Italia inclusa, Apple in Regno Unito evidenzia il proprio contributo all’economia locale «Apple è un motore di crescita economica nel Regno Unito attraverso la iOS App Economy in rapida crescita e la nostra forza lavoro in espansione. L’anno scorso abbiamo speso quasi 2 miliardi di sterline con i fornitori britannici e in tutto il paese i nostri investimenti e l’innovazione ora supportano oltre 300.000 posti di lavoro».

Infine Apple ribadisce di aver sempre corrisposto le tasse in base alle normative fiscali vigenti »Conosciamo il ruolo importante che i pagamenti delle tasse svolgono nella società e paghiamo tutto ciò che dobbiamo in base alle leggi fiscali e alle dogane locali nei paesi in cui operiamo».