HomeMacityFuturoscopioApple prepara una rivoluzione nel mondo del 3D?

Apple prepara una rivoluzione nel mondo del 3D?

Apple sta preparando un “cambiamento di paradigma” che prevede lo sfruttamento di tecnologie 3D. A riferirlo è Robert Scoble, evangelist di tecnologie di Realtà Virtuale/Realtà Aumentata (VR/AR) prevedendo che la strategia della Casa di Cuperetino include la creazione di mappe 3D in tempo reale dell’intero pianeta, lo sfruttamento di tecnologie audio 3D e gli “Apple Glass”, i visori dei quali da tempo si vocifera.

Sugli Apple Glass circolano voci da tempo e dovrebbero essere occhiali smart da usare per la Realtà Aumentata in grado di offrire la visione di immagini reali con sovraimpresse immagini digitali dalle quale ricavare informazioni e vari dettagli sull’ambiente circostante.

Secondo Scoble già dalla WWDC di quest’anno, Apple comincerà a fare degli annunci che riguardano tecnologie 3D/AR/VR che saranno integrate in diversi prodotti e servizi, ed esperienze varie che saranno sviluppate nel prossimo decennio.

Scoble parla di un vero e proprio cambio di paradigma per Apple, ulteriore passo avanti dopo l’introduzione del personal computer (con l’Apple II), l’interfaccia utente grafica e l’iPhone. Molti dei cambiamenti saranno focalizzati intorno al visore e agli Apple Glass ma Scoble ritiene che intorno a tutto questo vi sia molto di più, con Cupertino che intende muoversi in tanti nuovi territori.

La lista dei presunti cambiamenti è vasta e il più ambizioso di questi progetti prevede “una mappa in tempo reale dell’intero mondo”, alla base di nuovi servizi che verranno offerti da Apple agli utenti.

La fonte di tale indiscrezione, indicata come uno sviluppatore che lavora per Cupertino, avrebbe riferito vari elementi che lasciano immaginare a cosa potrebbe puntare l’azienda, evoidenziando come il Neural Engine del chip M1 che si occupa di vari aspetti legati all’IA e all’apprendimento automatico, sia stato finora poco sfruttato, e l’interessamento di Apple per la tecnologia Ultra Wide-band.

Secondo Scoble, le vetture che Apple sta da tempo mandando in giro per il pianeta sono sfruttate per mappare il mondo con i voxel (la controparte tridimensionale del pixel bidimensionale), dividendo la Terra in piccoli cubi di dati che conseniranno di risalire a svariate proprietà e offrire mappe approfondite utilizzabili in vari contesti.

Per Kuo Apple può lanciare il visore di realtà mista nel 2022

Secondo Scoble, Apple sta lavorando – tra le altre cose – per migliorare Siri, permettendo all’assistente di reagire a ciò che sta vedendo, sfruttando funzioni avanzate della computer vision che permetteranno, ad esempio, di inquadrare un oggetto e chiedere: “Quanti costano 20 di questi su Amazon?”. La nuova Siri sarà più flessibile e farà affidamento ad un  set di dati molto più vasto dell’attuale; potrà ad esempio accedere alle API di Foursquare (una rete sociale basata sulla geolocalizzazione) e sarà possibile fare domande sul check-in in un hotel.

Scoble afferma ancora che un ulteriore campo nel quale sta lavorando Apple è la TV con “HoloDeck” (riferimento alla sala ologrammi della serie Star Trek), definita una application-killer in tale ambito, con funzionalità possibil grazie al visore di Apple, che permetteranno di faranno diventare vecchio tutto ciò che è possibile fare adesso con le moderne TV.

Il visore di Apple “coprirà occhi e orecchie” mostrando una rappresentazione del soggiorno, con tanto di ambiente audio insonorizzato. I display del visore, due chip Sony 8K, permetteranno di virtualizzare la TV offrendo immagini di dimensioni superiori a qualsiasi apparecchio disponibile nei negozi; sfruttando l’Ultra Wideband sarà possibile riconoscere la posizione dell’utente e piazzare la TV virtuale in qualsiasi contesto e ambiente, offrendo nuove esperienze, come ad esempio spettacoli 3D nell’intervallo del  Super Bowl, con performer che appaiono di fronte all’utente anziché sullo schermo.

Apple pensa anche a servizi che permetterebbero di offrire la visione di eventi sportivi simulando la presenza dell’utente nelle gradinate; guardando un concerto, l’audio dei vari strumenti potrebbe cambiare in base alla posizione virtuale dell’utente rispetto a palco virtuale).

Secondo il VR evangelist, i primi annunci relativi all’esperienza stile HoloDeck di Star Trek potrebbero arrivare già con la WWDC di quest’anno. Altri dispositivi, prodotti e servizi in lavorazione riguardano CarPlay (con funzionalità audio 3D), nuovi dispositivi per il gaming che tengono conto del visore di Apple e relativi giochi.

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Prime Day: Apple Watch 3 al minimo storico, prezzi da 179 €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 179 euro in occasione del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial