Recensione batteria EasyAcc da 15mila mAh con pannello solare

Macitynet testa la batteria solare di EasyAcc, un accessorio da 15mila mAh con un pannello solare, utile per mantenere in efficienza la batteria stessa attuando una ricarica di emergenza o la carica di mantenimento. Costa 31,99 euro su Amazon.

Nella nostra ricerca di batterie che abbiano qualche cosa in più o che offrano qualche tocco di utile originalità, questa volta ci soffermiamo sulla EasyAcc 15000mAh Solar Power Bank che, come dice il nome, è una batteria con pannello solare che potremo usare per una ricarica (di emergenza come vedremo).

Pannello solare a parte, di cui parleremo successivamente, la batteria è un prodotto disegnato come se fosse “ruggized”, quindi apparentemente per essere maltrattato, anche e non ha caratteristiche tecniche per essere classificato come tale. Appare certamente come più robusto di altre batterie, ma non è impermeabile e non ha alcuna certificazione IP, ma solo uno chassis creato con plastiche non lucide e reso più resistente da alcune nervature. Su un lato abbiamo anche un anello dove potremo agganciare un moschettone (incluso) per appendere la batteria ad uno zaino o qualche altro supporto, magari proprio per la ricarica solare.

La EasyAcc 15000mAh Solar Power Bank ha due uscite, un da 1 e una da 2 Ah. Una prova che abbiamo fatto dimostra che le porte mantengono le promesse e sono in grado di ricaricare con la velocità dichiarata un iPhone e un iPad. La seconda porta, quella più potente, in particolare, tocca effettivamente gli 1,9 Ah con il nostro iPad Air 2 e la seconda supera anche se di poco gli 1A. La batteria ha una significativa capacità nominale di 15000 mAh; abbiamo misurato in carica 14100 mAh, effettivi quindi una perdita di circa il 6% rispetto alle specifiche, migliore della media. In scarica è in grado di fornire 10800 mAh, perdendo appena il 23% rispetto alla capacità reale, un risultato di buon livello che conferma la qualità dei prodotti EasyAcc nel campo delle batterie.

Nota dolente il tempo di ricarica. Anche se le specifiche dicono che dovrebbe assorbire 2A, la batteria in realtà si ricarica molto più lentamente, ad appena 1,2 mAh; di fatto per ripristinare la batteria interna, visto che nella parte finale l’intensità di ricarica scende fino a 0,4 Ah per proteggere le celle, impiegheremo circa 17 ore.

Come accennato in apertura, la batteria su un lato ha un piccolo pannello solare. Si tratta di un “plus” che però non deve essere considerato come il sistema di ricarica principale. Non siamo stati un grado di misurare indipendentemente la capacità del pannello, ma EasyAcc fornisce come specifiche un 0,2 Ah in condizioni ideali (che son sempre difficili da ottenere), troppo pochi per pensare di ripristinare la batteria. Basti pensare che per avere 1000 mAh, un quindicesimo della capacità nominale della batteria, dovremmo sperare di avere 5 ore di sole a picco con la giusta incidenza sul pannello solare. Per arrivare a 15000 mAh ci vorranno quindi 75 ore, diciamo una decina di giorni di giornate soleggiate. Il pannello è quindi inutile? No se lo si assume per quel che è: un sistema per mantenere la carica della batteria sempre in efficienza. Basterà esporre la batteria al sole e avremo sempre la batteria in efficienza; di fatto è un buon modo per attuare la carica di mantenimento. Nel caso fossimo in difficoltà e non avessimo a disposizione una presa di corrente, il pannello può tornare utile per una emergenza, dando alla batteria una carica di un migliaio di mAh in una giornata di sole.

Complessivamente la batteria di EasyAcc è un prodotto di buona qualità, con celle in grado di fornire un riscontro interessante sia in fatto di capacità reale rapporta alla capacità nominale, sia in energia realmente fornita al dispositivo. Il panello solare è troppo debole per usarlo per ricaricare la batteria, ma utile per mantenerla sempre in piena efficienza. La carica di 14mila mAh reali è utile per ricaricare qualunque cosa, anche un tablet e uno smartphone insieme, con una delle due porte capace di fornire fino a 2A. Peccato per la velocità di ricarica, davvero bassa che costringe ad avere molta pazienza per ricaricare la batteria usando la porta Micro USB.

La batteria, al momento in cui scriviamo, ha un costo di 31,99 euro, spedizione inclusa, un prezzo abbordabile ed inferiore addirittura a quello di altre batterie prive di pannello solare da 15mila mAh.

batteria con pannello solare