Competenze digitali a scuola e nell’imprenditoria: due campagne dell’Europa per il 2014

Migliorare le competenze digitali nella scuola e nell’università e promuovere le attività imprenditoriali basate sul digitale è l’obiettivo per il 2014 dei due programmi europei presentati ieri a Roma nel quadro della Grand Coalition for Digital Jobs: "E-skills for Jobs 2014” e “Fostering Digital Entrepreneurship”.

europa

Migliorare le competenze digitali nella scuola e nell’università e promuovere le attività imprenditoriali basate sul digitale è l’obiettivo per il 2014 dei due programmi europei presentati ieri a Roma nel quadro della Grand Coalition for Digital Jobs.

Si tratta di “E-skills for Jobs 2014” e “Fostering Digital Entrepreneurship”, due campagne che in Italia saranno gestite da Anitec (Associazione nazionale industrie informatica, telecomunicazioni ed elettronica di consumo) e voluti fortemente dalla Comunità europea. L’obiettivo di entrambi i programmi è ridurre il ritardo italiano nelle competenze digitali.

E-skills fot Jobs 2014, il primo dei due progetti presentati ieri a Roma, non è un progetto con portafoglio, ma è comunque un investimento in risorse importante: si tratta, infatti, di una campagna di comunicazione rivolta ai giovani, in particolare a quelli delle scuole superiori e di promozione del valore delle competenze digitali per la costruzione del proprio futuro professionale. Il secondo progetto “Fostering Digital Enetpreneurship” ha come protagonisti gli imprenditori digitali e ha come obiettivo quello di aiutare le aziende ad essere al passo con l’uso delle tecnologie.

Questi due progetti che sono stati ora presentati anche in Italia rappresentano un passo importante e il segno concreto del sostegno europeo per incrementare la professionalità digitale, nelle scuole e nelle università e per diminuire di conseguenza il divario del livello di e-skills tra l’Italia e gli altri Paesi dell’Unione.

La presentazione dei due programmi si è svolta a Roma alla presenza di John Higgins, DG DigitalEurope, Stefano Parisi, presidente di Confindustria Digitale, Ryan Health, portavoce del commissario all’Agenda Digitale Europea Neelie Kroes e Alessandro Fusacchia, sottosegretario al Ministero dell’Istruzione e dell’Università e Angelo Rughetti, sottosegretario alla Pubblica Amministrazione.

La campagna si svilupperà nel corso del 2014 in 30 Paesi europei per informare studenti, disoccupati e professionisti.

La prima occasione per la presentazione dei due progetti a livello internazionale è la Get Online Week, organizzata da Telecentre Europe tra il 24 e il 30 marzo.

 

 

 

competenze_digitali