fbpx
Home Macity Internet Contrordine: OS X El Capitan e macOS Sierra non sono protetti contro...

Contrordine: OS X El Capitan e macOS Sierra non sono protetti contro Meltdown

Apple ha aggiornato la nota tecnica con la descrizione delle vulnerabilità Meltdown e Spectre individuate sui processori Intel e con architettura ARM. La Casa di Cupertino ribadisce di tecniche che consentono di mitigare il problema della vulnerabilità nota come “Meltdown” sono state integrate in iOS 11.2, macOS 10.13.2 e tvOS 11.2 e che nei prossimi giorni è in arrivo in update di Safari per difendersi dalla vulnerabilità nota come “Spectre”.

il francese Macg fa notare che i stato aggiornato anche il documento tecnico relativo agli aggiornamenti di sicurezza di macOS Sierra e OS X El Capitan e da questo sono spariti i riferimenti a Meltdown (ne avevamo parlato qui).

Dal documento aggiornato Apple ha rimosso la sezione che parlava di Meltdown (CVE-2017-5754) nei riferimenti di OS X 10.11.6 (El Capitan) e macOS 10.12.6 (Sierra). Secondo quanto riportato in questi documenti ora solo macOS 10.3.2 High Sierra integra le protezioni contro Meltdown.

Le indicazioni riportate il 4 gennaio sul sito di supporto Apple
Le indicazioni riportate il 4 gennaio sul sito di supporto Apple

Le indicazioni riportate il 5 gennaio sul sito di supporto Apple
Le indicazioni riportate il 5 gennaio sul sito di supporto Apple

Non è chiaro perché Apple abbia rimosso i riferimenti. Potrebbe essere stata una svista o forse sono ancora necessarie ulteriori correzioni che vedremo in futuri update di sicurezza? Restiamo intanto in attesa dell’aggiornamento per Safari. Mozilla ha già rilasciato un update per Firefox; l’aggiornamento con il fix specifico per Chrome arriverà il 23 gennaio. È ad ogni modo possibile già ora attivare un meccaniso di protezione digitando nella barra degli indirizzi del browser di Big G: chrome://flags#enable-site-per-process e scegliendo “Abilita” nell’opzione sperimentale “Strict Site Isolation”. Questa opzione attiva un processo specifico e isolato per ogni pagina web; Google ha spiegato che potrebbe verificarsi una “riduzione delle prestazioni” e che nel frattempo sono allo studio altre soluzioni che dovrebbero impattare meno sulle performance complessive.

L'opzione Strict Site Isolation in Chrome
L’opzione Strict Site Isolation in Chrome

Offerte Speciali

MacBook Air 512 GB ancora più giù: solo 1318 €, risparmiate oltre 200€

MacBook Air 512 GB da rubare, 1269 euro: risparmiate 260 euro!

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: solo 1269 euro invece che 1529. Prezzi convenienti su tutti i colori e consegna veloce.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,535FansMi piace
94,224FollowerSegui