fbpx
Home MacProf Foto Digitale Deep Fusion in iOS 13.2, che cos'è, come funziona: la nostra FAQ

Deep Fusion in iOS 13.2, che cos’è, come funziona: la nostra FAQ

Con il rilascio di iOS 13.2, e dopo un certo periodo in beta, Apple ha messo a disposizione degli utenti di iPhone 11 e iPhone 11 Pro la tecnologia Deep Fusion. Si tratta di una delle funzioni più attese dei nuovi smartphone capace, dice Apple, di migliorare ulteriormente la già elevata qualità delle fotocamere dei nuovi iPhone.

Che cosa sia Deep Fusion è stato già oggetto di un articolo che abbiamo pubblicato nelle scorse settimane, ma se vi restano alcuni dubbi, in questo articolo trovate la FAQ Deep Fusion di Macitynet, con una serie di domande e risposte che dovrebbero sciogliere ogni punto interrogativo che affolla la vostra mente.

Che cosa è Deep Fusion?

Deep Fusion è una tecnologia di fotografia computazionale studiata da Apple per migliorare il livello di dettaglio delle immagini scattate con iPhone 11, iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max.

Cosa devo avere per sfruttare Deep Fusion

Per far funzionare Deep Fusion si deve avere al momento un iPhone 11, un iPhone 11 Pro oppure un iPhone 11 Pro Max. È indispensabile avere iOS 13.2 o superiore. Si deve anche disattivare la funzione “Acquisizione area foto esterna al riquadro”

Come si attiva Deep Fusion?

Deep Fusion opera in maniera totalmente automatica nel momento in cui l’intelligenza artificiale di iPhone percepisce condizioni di luce particolari. Non è possibile attivare manualmente Deep Fusion né si ha alcuna indicazione che Deep Fusion è stata applicata; neppure gli EXIF riportano questa informazione. Un modo “trasversale” di spegnere Deep Fusion è attivare “Acquisizione Area Foto esterna al riquadro”; così viene disattivato Deep Fusion.

Come si disattiva Deep Fusion?

Deep Fusion non ha un interruttore, quindi non è possibile spegnerla. Ma visto che Deep Fusion non funziona con la lente ultragrandangolare che viene attivata da “Acquisizione area foto esterna al riquadro”, basta accendere questa funzionalità per spegnere Deep Fusion.

Deep Fusion con quali lenti funziona?

Deep Fusion funziona con la lente grandangolare e con lo zoom 2X. Non funziona, come detto, con la lente ultragrandangolare. Questa lente non è supportata da un sensore con Focus Pixel e neppure da stabilizzazione ottica. Per questa ragione non è in grado né di scattare immagini in modalità Notte né, appunto, con Deep Fusion

Deep Fusion quindi è sempre in funzione?

No, Deep Fusion si attiva in particolari condizioni. Nel caso della lente grandangolare si accende quando la luce ambiente è inferiore a 600 LUX ma sopra i 10 Lux, al di sotto si attiva la Modalità Notte. La scelta di Deep Fusion o di Modalità Notte è quindi a discrezione dell’intelligenza artificiale. Quando si usa lo zoom è praticamente sempre attiva, tranne che in condizioni di alta luminosità quando diventa operativo Smart HDR.

Come funziona tecnicamente Deep Fusion?

Deep Fusion funziona secondo un principio simile a quello della fotografia HDR. In breve vengono scattate molteplici immagini della stessa scena i cui pixel vengono successivamente selezionati per creare l’immagine migliore.

Sì va bene, ma come funziona nel dettaglio Deep Fusion?

Con Deep Fusion iPhone prima che lo scatto venga attuato, scatta due immagini da quattro frames ciascuno. Il primo scatto è al massimo della velocità per fermare il movimento. Il secondo scatto ha una normale velocità dell’otturatore. Quando si preme il tasto dello scatto iPhone cattura una immagine a lunga esposizione per catturare il dettaglio. I tre scatti vengono poi fusi in uno solo denominato “sinteticamente lungo”. Deep Fusion successivamente prende lo scatto ad alta velocità con maggior dettaglio e lo fonde con lo scatto “sinteticamente lungo”.

Infine le immagini sono processate attraverso quattro differenti passaggi per ricavare il massimo dettaglio possibile. Il sistema neurale identifica i principali elementi che compongono l’immagine, ciascuno dei quali riceve un trattamento differente per incrementare i dettagli: cielo e pareti hanno una rilevanza inferiore; pelle, capelli, tessuti hanno un trattamento più accurato. Questo genera una valutazione su come fondere le due immagini, da dove prendere la tonalità, il colore e la luminanza. Alla fine di questo processo viene generata l’immagine finale.

Deep Fusion in iOS 13.2, che cos’è, come funziona: la nostra FAQ

Quanto tempo impiega iPhone per applicare il processo Deep Fusion

Il processo di elaborazione di Deep Fusion richiede circa un secondo. Questo impedisce ad iPhone di scattare immagini Deep Fusion utilizzando lo scatto in sequenza. Comunque è possibile scattare un’altra foto prima che iPhone abbia finito il processo di elaborazione della prima immagine Deep Fusion.  Qui sotto vedete il processo in azione

 

Deep Fusion fa davvero la differenza?

I primi risultati forniti dai beta tester sono abbastanza contraddittori. Secondo alcune fonti la differenza è molto evidente, secondo altri il guadagno è scarso. Apple in ogni caso sottolinea che il maggior guadagno avviene sulle texture che caratterizzano la pelle, i capelli e i tessuti. Nei prossimi giorni ci saranno certamente molti altri test che contribuiranno a chiari le idee.

Tutto quello che c’è da sapere sui nuovi iPhone 11 e iPhone 11 Pro in questo approfondimento di Macitynet.

Offerte Speciali

iPhone 8 64 GB in sconto: solo 480 € su Amazon

Risparmiate su iPhone 8 64 GB: solo 480 €

Su Amazon iPhone 8 scende al prezzo più basso di sempre. Lo pagate solo 480 euro, 80 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,429FansMi piace
95,256FollowerSegui