Didi Chuxing, partner Apple apre centro di ricerca sulla guida autonoma

L'azienda cinese rivale di Uber sulla quale Apple ha investito un miliardo di dollari, sta aprendo a Mountain View (California) un laboratorio dedicato alla ricerca sull'intelligenza artificiale.

Didi Chuxing
[banner]…[/banner]

Didi Chuxing, l’azienda cinese rivale di Uber sulla quale Apple ha investito un miliardo di dollari, sta aprendo a Mountain View (California) un laboratorio dedicato alla ricerca sull’intelligenza artificiale. Ne parla Recode spiegando che il laboratorio sarà incentrato sui sistemi di guida autonoma e su tecnologie per i trasporti legate all’intelligenza artificiale.

Ad agosto dello scorso anno l’azienda ha comprato le attività cinesi della rivale Uber valutate 8 miliardi. L’apertura del centro di ricerca in California è l’ultima di una serie di mosse che hanno permesso al gruppo di espandersi in luoghi quali il Sud-est asiatico, India e Brasile mediante una serie di investimenti in player locali che offrono servizi alternativi ai taxi tradizionale.

La nuova struttura californiana si trova a meno di 10 miglia dai due campus di Apple e darà a Didi Chuxing migliori opportunità per l’assunzione di talenti nel settore della guida autonoma, molti dei quali orbitano nella Bay Area (l’area metropolitana che circonda la Baia di San Francisco dove si trovano Google, Uber, Apple e centinaia di startup legate all’IT).

Didi ha già soffiato Charlie Miller (l’hacker noto, tra le altre cose, per avere dimostrato la possibilità di controllare una jeep in remoto) alla rivale Uber assumendolo per guidare i team di sviluppo che si occupano di sicurezza. Miller risponderà al Dr. Fengmin Gong, co-fondatore di Palo Alto Networks e ora vice presidente responsabile information security di Didi. L’azienda cinese ha anche assunto Jia Zhaoyin, ingegnere in precedenza a Waymo, il team Google che si occupa di guida autonoma.

Negli Stati Uniti, Didi si è già alleata con Udacity, una piattaforma dedicata all’apprendimento di abilità da parte dei geek che offre Nanodegree, una sorta di diploma per chi vuole migliorare e sviluppare maggiormente le loro capacità. Questo accordo permette a Didi di avere una corsia privilegiata per reclutare talenti tra i laureati.

Fino allo scorso anno circolavano voci secondo le quali Apple aveva creato un suo team dedicato allo sviluppo di veicoli a guida autonoma. Le ultime voci riferiscono che Apple avrebbe smantellato il team e che ora l’azienda vorrebbe concentrare l’attenzione su tecnologie portanti delle vetture a guida autonoma da proporre in futuro a partner potenziali quali Didi.

Il CEO di Apple Tim Cook con Jean Liu, presidente di Didi Chuxing
Il CEO di Apple Tim Cook con Jean Liu, presidente di Didi Chuxing