La Documentazione clinica Apple soddisfa il 78% dei pazienti

Apple investe da tempo nel campo della salute e della sanità: una ricerca rivela che il 78% dei pazienti che ha partecipato a un progetto pilota in un ospedale di San Diego è soddisfatto della funzione Documentazione clinica di Apple

Salute iOS

A partire da marzo 2018 Cupertino ha integrato la funzione Documentazione clinica di Apple in iOS 11.3 per avere sempre a disposizione tutta la documentazione clinica personale, con accesso e condivisione direttamente sui iPhone. A distanza di quasi un anno arrivano i risultati dei primi progetti pilota: una ricerca rivela che il 78% dei pazienti dell’ospedale UC San Diego Health che ha utilizzato Documentazione clinica di Apple è soddisfatto.

Si tratta di un campione limitato ma i risultati sembrano dimostrare che Cupertino si sta muovendo nella giusta direzione. Dei primi 425 pazienti che hanno usato Documentazione clinica di Apple 132 persone hanno risposto al questionario online, di questi quasi 8 su 10 hanno apprezzato le funzioni messe a disposizione dalla piattaforma di Cupertino.

La Documentazione clinica Apple soddisfa il 78% dei pazientiPraticamente tutti i pazienti che hanno partecipato al sondaggio, il 96%, apprezza la facilità di collegamento di iPhone con la piattaforma, mentre il 90% dichiara che questa soluzione «Ha migliorato la comprensione della propria salute, ha facilitato le conversazioni con i propri medici o ha migliorato la condivisione delle informazioni sulla salute personale con amici e familiari».

I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul Journal of the American Medical Association, con l’avvertenza che l’entusiasmo è comune tra i primi partecipanti dei nuovi progetti. Sul lungo periodo invece la piattaforma deve dimostrare sul campo di essere «Utile, sostenibile, scalabile e che migliora effettivamente i risultati sulla salute».

La Documentazione clinica Apple soddisfa il 78% dei pazientiCiò non toglie comunque ai risultati e all’apprezzamento di Documentazione salute di Apple: in passato altre soluzioni sono state accolte con molte più difficoltà e meno calorosamente da parte dei pazienti, questo a causa di sistemi progettati approssimativamente e meno intuitivi da usare. In particolare Documentazione clinica di Apple viene considerato un successo, soprattutto se confrontato con Google Health del 2008. Tra i fattori alla base del successo vengono indicati la grandissima diffusione della tecnologia mobile, la maturità raggiunta dagli standard di comunicazione dei dati sanitari e l’uso diffuso degli App Store.

Negli Stati Uniti oltre 100 tra ospedali e cliniche supportano Documentazione clinica di Apple, a cui presto potrebbe aggiungersi anche il Dipartimento dei Veterani USA. Ricordiamo che secondo Tim Cook «Il più grande contributo di Apple all’umanità sarà nella salute» una dichiarazione rilasciata durante una recente intervista che anticipa novità sempre più importanti da Cupertino nel settore della salute e della sanità, sia sotto forma di nuovi dispositivi che si servizi e piattaforme.

Su macitynet.it trovate tutte le notizie su iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone XR e in generale sugli iPhone 2018.