fbpx
Home Macity Eventi Evento Apple di domani: dall'iPad low cost ai nuovi Mac mini, che...

Evento Apple di domani: dall’iPad low cost ai nuovi Mac mini, che cosa aspettarsi?

L’evento Apple 27 marzo è ormai ufficiale, anche se Cupertino non ha detto esattamente cosa presenterà durante la manifestazione. L’invito ufficiale ha focalizzato l’attenzione su nuove idee creative,  con un focus relativo al mondo degli insegnanti e degli studenti.  Questo non significa che i prodotti che sono in arrivo non interesseranno il mondo consumer e i clienti base. La maggior parte dei dispositivi che Cupertino commercializza, infatti, sono adatti sia alla scuola, specialmente quella americana, che agli utenti comuni. Quel che differenzia di base i prodotti per la scuola dagli altri che Cupertino commercializza di base sono prezzi: un dispositivo di costo elevato non viene adottato dalle scuole per ragioni di budget e dagli studenti per ragioni di spesa famigliare.

Nuovo iPad

Per questo si può ipotizzare che protagonista della giornata sarà quasi certamente il nuovo iPad. In particolare, dovrebbe trattarsi di un iPad “economico” da 9,7 pollici. Si parla addirittura di un prezzo di 260 dollari, a dire il vero non troppo credibile: se così fosse si tratterebbe del prezzo più basso mai praticato per un iPad. A dire il vero, potrebbe trattarsi di un prezzo praticato, per l’appunto, all’interno del mercato scolastico, quindi riservato solo a determinate categorie di utenti, come insegnati e allievi. In questo modo Apple potrebbe posizionare iPad all’interno degli istituti, come vero e proprio concorrente di Chromebook, che attualmente sta riscuotendo particolare successo all’interno del mondo delle scuole, almeno nel territorio USA. Non è da escludere che possa debuttare anche un nuovo modello di iPad Pro, con schermo più grande e di costo più basso di quello attuale.

evento Apple 27 marzo

Economico sì, ma il nuovo iPad non rinuncerà ad alcune funzionalità tipiche di iPad Pro: le ultime indiscrezioni, infatti, accreditano questo nuovo modello di iPad del supporto ad Apple Pencil.

Nuova Apple Pencil

Inoltre, l’invito stampa mostra un logo Apple disegnato con un particolare tratto, che sembra riportare alla memoria una matita. Ed allora, la corre subito ad Apple Pencil. L’occasione potrebbe essere quella giusta per rilasciare una nuova periferica di questo tipo, magari dalle funzionalità aggiornate. Addirittura, potrebbero essere due le nuove Apple Pencil presentate: la prima top di gamma, per un uso professionale, la seconda economica, da abbinare proprio al nuovo tablet, sempre da inserire all’interno di un contesto scolastico. Di Apple Pencil 2 si parla da diverso tempo, e la si immagina a seconda dei casi come dotata di ricarica via Snartconnector e capace di riconoscere anche le gesture.

MacBook Air low cost

Oltre al nuovo tablet, il 27 marzo prossimo Apple potrebbe anche presentare un nuovo MacBook Air, tornando così sotto i riflettori della lineup della Mela. A dire il vero, un nuovo esponente della linea “air” non stupirebbe più come quando venne presentato all’inizio, considerando che l’attuale linea MacBook Pro gode di uno spessore davvero ridotto. Le caratteristiche del nuovo modello sarebbero però innovative per altri aspetti: potrebbe avere schermo retina, le nuove porte Type-C, una autonomia migliorata. Con display da 13″ e queste specifiche, a fronte di un prezzo ridotto, potremmo avere un vero “campione” per le scuole, capace di combattere per funzioni e potenza contro i sopracitati Chromebook. Non è detto che questa macchina possa essere identificata come MacBook Air; Apple potrebbe commercializzarla come MacBook senza altra denominazione, affiancandolo all’attuale MacBook Retina 12″ benché a questo punto il target di prezzo diverrebbe contraddittorio.

A smorzare l’entusiasmo,  è però arrivato Bloomberg, secondo cui il Macbook economico ci sarà, costerà meno di 1000 dollari, ma non sarà pronto per una presentazione all’evento del prossimo martedì. In ogni caso, come accaduto con iMac Pro, Apple potrebbe comunque decidere di annunciare questo nuovo dispositivo già martedì 27 marzo, presentandolo in anteprima, posticipandone il rilascio sul mercato per le settimane o mesi successivi.

Airpower

Oltre ai nuovi prodotto, l’occasione del 27 marzo potrebbe essere utile ad Apple per tornare a parlare di AirPower, il tappetino di ricarica wireless, già presentato insieme ad iPhone X e che permetterà di ricaricare contemporaneamente iPhone, AirPods e Apple Watch. Secondo le ultime voci, Airpower dovrebbe infatti essere rilasciato entro fine marzo. Questo dispositivo non è un prodotto specifico per il mondo didattico e non sembra che possa essere un protagonista dell’evento anche se potrebbe benissimo essere parte degli annunci collaterali.

Nuovo Mac Mini

Un gruppo di indomiti spera che ci possa essere in arrivo anche un nuovo Mac Mini, il cui ultimo aggiornamento risale al 2013. La speranza è l’ultima a morire, ma sembra davvero difficile che Cupertino possa svelare un nuovo Mac Mini all’evento del 27 marzo prossimo. Una macchina come questa rappresenta un buon prodotto per gli studenti anche se oggi tutti privilegiano la mobilità. Cook non molto tempo fa aveva affermato che Apple sta lavorando ad un upgrade del dispositivo, ormai enormemente invecchiato in tutte le sue componenti. Soluzioni recenti potrebbero permettere di raggiungere prestazioni molto più alte senza ricorrere a componentistica particolarmente sofisticata; del resto alcuni degli elementi oggi presenti nei Mac mini sono ormai talmente obsolete da essere quasi irreperibili sul mercato comune.

Gli impossibili (o quasi)

Se la presentazione di quanto sopra appare plausibile, difficile, se non impossibile, che all’evento del prossimo 27 marzo Apple possa presentare iPhone SE 2, successore ufficiale del popolare iPhone da 4 pollici, che ancora tiene banco tra coloro che preferiscono terminali piccoli e maneggevoli. Nelle scorse ore un video in rete ha mostrato un presunto iPhone SE 2, anche se già bollato come fake.  L’occasione del 27 marzo potrebbe servire ad Apple anche per porre l’accento sulle produzioni video: Apple sta investendo molto sulla creazione di contenuti esclusivi, ottimizzati per Apple TV, in grado di far in qualche modo concorrenza a Netflix o altre piattaforme simili. Ma questo non è certo un target per le scuole. Non appartiene al mercato didattico, se non per un utilizzo differente da quello che ne può fare uno scolaro delle elementari, medie e superiori, un nuovo MacBook Pro. Se sembra abbastanza improbabile che questa macchina possa essere al centro della presentazione, altrettanto si deve dire del Mac Pro modulare che potrebbe debuttare invece alla WWDC.

Data e Ora

L’evento Apple si svolgerà il 27 marzo, a Chicago. Inizierà alle 17:00 ora italiana e non ci sarà alcuna diretta streaming ufficiale Apple, che renderà disponibile il video sull’evento solo dopo la sua conclusione. Noi di Macitynet seguiremo da vicino la presentazione, informandovi prontamente di tutte le novità presentate. Come sempre potrete leggere tutte le news sulla Home di Macitynet.

Offerte Speciali

Amazon sconta il Magic Mouse 2 del 25%: solo 65 euro

Magic Mouse 2 su Amazon al prezzo migliore di sempre: solo 58,99 euro

Su Amazon il Magic Mouse 2 è ancora in sconto. Ora lo pagate addirittura meno di 65 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,666FansMi piace
94,044FollowerSegui