iPhone 2019 senza Lightning? Forse Apple sceglierà USB-C

Porta lightning

Dai nuovi iPhone che dovrebbero essere presentati prima della fine dell’anno, potrebbe essere assente la porta Lightning. Arrivano gli iPhone con porta USB-C?

Nei nuovi iPhone 2019 che saranno presentati l’autunno del prossimo anno, potrebbe essere assente la porta Lightning. È una indiscrezione in qualche modo già sentita in passato, in precedenza però veniva anticipato un nuovo alimentatore USB-C più potente incluso nella confezione insieme a un cavo da USB-C a Lightning, questo per gli iPhone 2018 in arrivo quest’anno.

Ora, il non sempre affidabile Digitimes, riporta un cambio ancora più drastico, soprattutto tenendo in considerazione la tradizione di Apple per i connettori proprietari, anticipando addirittura iPhone 2019 USB-C e quindi privi di porta Lightning.

La multinazionale di Cupertino avrebbe studiato un diverso connettore per la ricarica e la sincronizzazione con i computer. Il nuovo connettore, sempre ammesso che la voce sia vera, potrebbe essere USB-C, uno standard versatile e con numerosi vantaggi che sta conoscendo sempre più successo e diffusione, nonostante le differenti implementazioni di vari produttori che possono creare un po’ di confusione tagli utenti finali.

iphone 2019 senza lightning foto iphone con porta lightning

Il connettore Lightning è stato introdotto da Apple con iPhone 5 nel 2012, presentato come più piccolo, intelligente e resistente del precedente, storico connettore Dock a 30 pin impiegato da Cupertino con iPod e poi con iPhone e iPad. Il connettore Lightning è interamente digitale, ha una interfaccia adattiva che usa unicamente i segnali richiesti da ciascun accessorio, ed è reversibile, permettendo di collegare all’instante vari accessori senza che l’utente debba preoccuparsi del verso di inserimento.

Anche USB-C è reversibile (collegamento possibile indipendentemente dal verso) e offre vantaggi quali ad esempio la possibilità di trasferire (in maniera bidirezionale), anche contemporaneamente, segnali video, audio, dati e corrente elettrica. Apple produce già alimentatori USB-C (da 30W, 61W e 87W) pensati per i MacBook di ultima generazione e anche cavi da USB-C a Lightning, abbinamento utile per caricare il proprio dispositivo iOS e utilizzare la funzione di ricarica veloce di iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X e di alcuni modelli di iPad Pro.

Il connettore USB-C è usato da diversi produttori di dispositivi Android e l’integrazione di questa porta su notebook di ultima generazione rende semplice trovare cavi e accessori.

Per quanto riguarda i nuovi iPhone 2018 in arrivo, si vocifera di tre nuovi modelli, che esteticamente dovrebbero essere simili all’attuale iPhone X compreso il notch per il sistema di imaging della True Depth Camera che consentirà di sfruttare Face ID e altre tecnologie.

Il successore di iPhone X dovrebbe integrare uno schermo OLED da 5,8″, processore aggiornato e sistema di fotocamera di nuova generazione; è atteso anche un iPhone X Plus con schermo OLED da 6,5″ con dimensioni fisicamente identiche a quelle dell’attuale iPhone 8 Plus. Altro dispositivo atteso è una versione “entry level” di iPhone con schermo LCD da 6.1″ che dovrebbe occupare il posto della linea iPhone 8.
Diagrammi e rendering mostrano la presunta linea degli iPhone che vedremo prima di fine annoTutti i dispositivi dovrebbero integrare un alimentatore USB-C da 18W con il quale sarà possibile caricare i device alla massima velocità, senza bisogno di acquistare accessori aggiuntivi. L’alimentatore USB-C si vocifera che sarà integrato anche sui futuri iPad.

Ricordiamo che a marzo di quest’anno, Apple, Google, Lenovo, LG, Motorola, Samsung e Sony hanno promesso alla Commissione europea di adottare per gli alimentatori lo standard USB-C come riferimento futuro.