Nei futuri iPhone di serie alimentatore e cavo per ricarica veloce USB-C

Secondo un’indiscrezione da prendere con le molle, i futuri iPhone saranno proposti con integrato di serie (nella scatola) l'alimentatore USB-C che consente di sfruttare la funzione di ricarica veloce, comprensivo di cavo da USB‑C a Lightning. Ecco come potrebbe cambiare un gesto quasi quotidiano.

Nei futuri iPhone troveremo un alimentatore e un cavo Lightning che permetteranno la ricarica veloce USB-C, evitando di acquistare costosi cavi Apple per avere le massime prestazioni possibili nel ripristino della batteria. Lo si apprende da un post sul social cinese Weibo che mostra un disegno schematico proprio dell’alimentatore.

Secondo quanto sostiene un anonimo utente del social, la Casa di Cupertino integrerà uno speciale alimentatore da 18W, sulla falsariga di quello offerto da alcuni produttori di dispositivi Android, portando gli utenti della Mela al passo di quelli che preferiscono telefoni della concorrenza.

iPhone X, iPhone 8 o iPhone 8 Plus mettono nella scatola un cavo Lightning e un obsoleto caricabatterie da 5W e 1Ah, rimasto praticamente lo stesso da un decennio. Usando questo accessorio per ricaricare un telefono, specialmente un Plus o un X, i tempi di ricarica arrivano tranquillamente a superare le tre ore. Per ricaricare velocemente la batteria di iPhone fino al 50% in 30 minuti, come abbiamo spiegato in un articolo apposito  si deve compre una cavo Apple da USB-C a Lightning e un alimentatore Apple USB-C  da 29W, 61W o 87W  con costi che partono da 59,00 euro per una spesa totale di circa 80 euro. Anche comprando un più economico alimentatore di terze parti USB-C che supporta USB PD (USB Power Delivery) la spera resta non del tutto indifferente.

ricarica veloce di iPhone

La scelta di passare ad un caricabatterie USB-C, ipotizzata da Weibo (a sua volta citato dal sito MacRumors), avrebbe senso per numerose ragioni. In primo luogo per le prestazioni. In seconda istanza per il fatto che Apple offrirebbe a chi lo desidera la possibilità di comprare più moderni caricabatterie Type-C senza spendere denaro in eccesso per avere quel che i migliori produttori i telefoni Android offrono di serie, dando alla piattaforma un fattore competitivo.

Ovviamente Apple non abbandonerebbe il connettore Lightning. Solo il connettore USB-3 cadrebbe a beneficio di quello Type-C. Chi volesse costruire accessori per iPhone, incluso un cavo, sarebbe sempre vincolato dalla necessità di stipulare un accordo in base al programma Made for iPhone. Diventerebbe anche necessario per chi ha un computer con porta USB-3 comprare un adattatore per la sincronizzazione , ma la spesa sarebbe irrisoria rispetto alla possibilità di ricarica velocemente il proprio telefono senza spendere da 59,00 euro (per l’alimentatore di Appe), prezzo al quale bisogna aggiungere l cavo da USB‑C a Lightning (in vendita separatamente).