iPhone 5S: modifiche nello chassis per ospitare il sensore impronte?

Nuove foto dello chassis di iPhone 5S e anche del distanziatore in metallo del pulsante Home suggeriscono modifiche che Apple potrebbe aver apportato per integrare il sensore di impronte

iPhone 5S: modifiche nello chassis per ospitare il sensore impronte?

In iPhone 5S Apple potrebbe aver apportato alcune lievi modifiche nello chassis in metallo e soprattutto nel distanziatore del pulsante Home, per poter integrare il sensore di impronte. L’ipotesi parte dalle nuove fotografie pubblicate dal sito francese Nowhereelse.fr, che riportiamo in calce in questo articolo, in cui è possibile osservare sia il presunto chassis di iPhone 5S sia l’immagine del distanziatore in metallo per il pulsante Home. Entrambe le nuove componenti sono confrontate con le corrispettive parti impiegate da Apple per l’attuale iPhone 5.

In generale il presunto chassis in metallo di iPhone 5S risulta sostanzialmente identico a quello di iPhone 5, in linea con la previsione di uno smartphone top di gamma simile se non identico nel design a quello attuale. Le uniche differenze riscontrate riguardano alcune viti di fissaggio della scheda madre al centro, variazioni negli spazi e anche nei fori dedicati alla fotocamera e al Flash LED, infine alle diversità già accennate in prossimità del pulsante Home. Nella parte più in alto dello chassis gli spazi e i fori per obiettivo della fotocamera e Flash LED risultano molto diversi da quelli attuali. Secondo una serie infinita di anticipazioni il nuovo iPhone 5S integrerà una fotocmaera più sensibile alla luce e soprattutto un doppio flash LED invece di quello singolo impiegato fino a oggi.

In basso nello chassis, nell’area riservata al tasto Home, è possibile rilevare modifiche ai punti di aggancio e la grande differenza nella forma del distanziatore in metallo. Secondo le interpretazioni più gettonate si concentrerebbe proprio qui il maggior intervento di Apple per il prossimo iPhone 5S, per integrare il sensore biometrico di dimensioni lillipuziane e ad alta tecnologia sviluppato da AuthenTec, società acquisita da Apple nel 2012. Ricordiamo che anche Ming-Chi Kuo, uno degli analisti più accreditati nel campo delle anticipazioni sul mondo Apple, ritiene che il prossimo iPhone 5S integrerà realmente un sensore di impronte nel tasto Home. Secondo l’analista per renderlo possibile Cupertino cambierà per la prima volta il tasto trasformandolo da concavo come è stato fino a oggi dal primo iPhone del 2007, a convesso, per guadagnare più spazio. Per la protezione dei circuiti e del sensore il rivestimento in plastica lascerà spazio a un più resistente rivestimento in cristallo di zaffiro, lo stesso materiale già adottato per proteggere l’obiettivo della fotocamera di iPhone.

Fino ad ora però la traccia più importante a dimostrazione del fatto che Apple integrerà realmente un sensore biometrico è stata scoperta all’interno del codice in beta di iOS 7. Nel pacchetto software BiometricLitUI.axb infatti sono stati trovati riferimenti all’operazione di scanning delle impronte, con l’immagine dell’utente che poggia un dito sul pulsante Home mentre l’analisi viene completata con l’indicazione dell’avanzamento su schermo.

Ricordiamo che il prossimo nuovo iPhone 5S, e forse anche iPhone 5C, dovrebbero essere presentati da Apple durante un evento, ancora da annunciare, atteso per martedì 10 settembre.

iphone 5s chassis pulsante home