iPhone XS, Apple permetterà di regolare la profondità di campo anche prima dello scatto

Tra le funzioni fotografiche più sorprendenti dei nuovi iPhone XS quella per regolare la profondità di campo dopo aver scattato una foto. Ma diventerà ancora più spettacolare perché Apple permetterà di farlo addirittura prima dello scatto

iPhone XS, Apple permetterà di regolare la profondità di campo anche prima dello scatto

In iPhone XS e XS Max, Apple ha integrato funzionalità quali l’effetto Bokeh per le foto in modalità Ritratto e la possibilità per l’utente di regolare la profondità di campo nell’app Foto dopo uno scatto.

Ma ora si apprende che Apple ha previsto anche una funzionalità che permetterà all’utente di regolare la profondità di campo ancora prima di effettuare lo scatto. Questa funzione non è integrata nell’attuale iOS 12, ma potrebbe già arrivare con l’update a iOS 12.1, la cui beta è già nelle mani di sviluppatori e beta tester.

Regolare la profondità di campo- foto schermata effetto sfocatura

Al momento la funzionalità di profondità dinamica è disponibile solo in modalità Ritratto dopo aver effettuato uno scatto. Bisogna in pratica prima scattare una foto e poi è possibile applicare l’effetto: non è possibile impostare a priori l’effetto desiderato.

La novità che promette di rendere ancora più utile e spettacolare la regolazione della profondità di campo è anticipata da alcuni dirigenti di Cupertino intervistati dal sito tedesco Macerkopf. Quando l’aggiornamento sarà rilasciato gli utenti troveranno la barra a scorrimento con il cursore da spostare per regolare la profondità di campo non solo nella sezione per modificare e migliorare le foto, ma già direttamente all’interno dell’app Fotocamera di iPhone.

Scorrendo a destra e sinistra l’effetto bokeh finale e la regolazione della profondità di campo desiderati si potranno già vedere su schermo, ancora prima di premere il pulsante per scattare la fotografia. Quello che i portavoce Apple non precisano però sono le date di rilascio: questa nuova funzione è già contenuta in iOS 12.1 beta, così è lecito sperare che sarà disponibile per tutti quando verrà rilasciata la versione definitiva dell’aggiornamento. In ogni caso non può essere escluso che il rilascio avvenga con tempistiche diverse.