Journal Twelve South, recensione della cover che fonde lusso, iPhone XR e portafoglio

Prima di uscire dobbiamo ricordare portafoglio e iPhone: la cover Journal di Twelve South interamente in pelle, fuori e dentro, mette insieme una elegante e robusta cover, che funge anche da sostegno, con vani per schede e denaro. Se dimentichiamo o perdiamo il borsellino possiamo trovarlo con Trova il Mio iPhone

Journal Twelve South, recensione della cover che fonde lusso, iPhone XR e portafoglio

Lo smartphone ha cambiato la vita delle persone ma certe piccole abitudini rimangono invariate da sempre: invece di recuperare portafoglio e iPhone prima di uscire, possiamo prendere in considerazione Journal di Twelve South, una super custodia interamente in pelle che fonde borsellino, cover di lusso per iPhone XR e anche la funzione di sostegno.

La soluzione presenta diversi vantaggi: invece di due oggetti a cui dobbiamo costantemente prestare attenzione, con questa cover si riducono a uno solo. Prima di uscire basta mettere in tasca iPhone XR all’interno di Journal per avere a disposizione sia lo smartphone che denaro, documenti, carta di credito, bancomat, patente, a patto di avere a disposizione i documenti nelle versioni compatte plastificate, in formato tessera.

Si tratta anche di una soluzione molto elegante, perché Twelve South Journal è interamente realizzata in pelle di alta qualità, non solo fuori ma anche all’interno. Questo è testimoniato dal marchio vera pelle inciso all’interno, ma è anche confermato dall’inconfondibile profumo che solo la vera pelle emana.

Il design ricercato completa l’opera con resistenti cuciture in bella vista, così come scanalature e incisioni che impreziosiscono il tutto. Osservando di costa la cover somiglia moltissimo a un piccolo libro tascabile, rilegato in pelle a mano, con un look tra il vintage e il moderno decisamente riuscito.

twelve south journal xr 3Ma come anticipato, estetica e materiali non sono gli unici punti di forza. L’apertura a libro mostra iPhone XR a destra e sulla sinistra tre vani porta tessere, di cui l’ultimo in basso dotato di finestrella trasparente per mostrare la foto del documento di identità o della patente senza nemmeno dover estrarre il documento. Sotto ai tre vani ne abbiamo a disposizione uno molto più grande, perfetto per ospitare denaro contante e altro ancora.

Il nostro prezioso iPhone XR è ospitato all’interno di un guscio rigido, anche questo rivestito internamente in morbida pelle. La protezione offerta è elevata e pressoché totale: l’unica parte esposta, ma protetta da bordi abbondanti e sporgenti, è quella inferiore dove si trovano gli speaker e il connettore Lightning, in questo modo l’audio non viene ostruito e abbiamo accesso libero per la ricarica.

twelve south journal xr 11iPhone XR non deve più essere rimosso dalla sua nuova, seconda pelle, riducendo così molto i rischi di graffi e danni più seri. Non solo i battenti frontale e posteriore in pelle sono spessi e abbondanti, ma anche il guscio rigido interno che ospita saldamente iPhone offre un bordo sporgente che corre lungo tutto il perimetro del terminale. Anche nel caso in cui dovesse sfuggirci di mano e cadere con la cover aperta, lo schermo non dovrebbe subire danni perché incastonato e leggermente inferiore rispetto al bordo di protezione.

Questa preziosa cover a libro lascia liberi obiettivo e flash posteriori per scattare foto e registrare video in libertà, anche questi entrambi super protetti da un abbondante bordo di protezione spesso diversi millimetri.

Impugnare iPhone XR inserito in Twelve South Journal è un po’ come estrarre un elegante portafoglio in pelle realizzato da qualche famoso marchio alla moda, una sensazione resa ancora più piacevole dal senso di elevata protezione e sicurezza conferito al terminale.

Ma c’è ancora un plus di non poco conto: appoggiando il pannello frontale su un piano, il nostro iPhone XR può slittare avanti di qualche millimetro, giusto quanto basta per fare leva e rimanere in posizione, leggermente inclinato verso di noi. Fungendo da sostegno possiamo guardare filmati, video, effettuare videochiamate FaceTime o Skype il tutto a mani completamente libere.

twelve south journal xr 2
Conclusioni

Per dimensioni e peso Twelve South Journal per iPhone XR non può essere paragonato alle cover sottili e leggere che vanno per la maggiore, ma siamo in un pianeta diverso, per qualità, materiali, protezione offerti, ma anche per le funzioni svolte.

Il confronto con le cover minimal non regge in termini di peso e ingombri, ma tutto prende un altro significato se accogliamo il cambiamento abbandonando il portafogli, magari alleggerendo il carico usuale, per unire borsellino, cover e iPhone tutto in uno. Unendo due oggetti di uso comune insieme a iPhone, l’incremento di peso e ingombri di iPhone XR vestito con questa cover diventano un oggetto in meno a cui badare e una tasca libera in più.

PRO

  • Cover e portafoglio tutto in uno
  • Materiali e realizzazione di ottima qualità
  • Protezione elevata per iPhone XR
  • Funge anche da sostegno per video, FaceTime e Skype a mani libere

CONTRO

  • Peso e ingombri sostenuti
  • Prezzo premium

Prezzo e disponibilità

Twelve South Journal è disponibile da iPhone 7 in poi per tutti i modelli di iPhone, inclusi quelli Plus, fino ad arrivare a iPhone X, XS Max, XS e iPhone XR come il modello da noi provato per questa recensione. È proposto in nero e cognac, come il modello recensito, sul sito del costruttore in USA a 80 dollari.

Le cover Journal per iPhone sono disponibili anche su Amazon Italia, così è molto probabile che arrivi presto anche il nuovo modello per iPhone XR.