fbpx
Home iPhonia il mio iPhone L'iPhone 7 con doppia fotocamera: ecco che qualità avranno le foto

L’iPhone 7 con doppia fotocamera: ecco che qualità avranno le foto

Se la qualità delle foto che è possibile scattare con iPhone 6 è notevole, al punto che Apple ci ha costruito sopra una campagna pubblicitaria su riviste e cartelloni (“Scattata con iPhone 6”), le foto che sarà possibile scattare con iPhone 7 potrebbero essere ancora più impressionanti. Il sito CultOfMac evidenzia a questo proposito dettagli del lavoro fatto dall’israeliana LinX Imaging, azienda acquisita da Apple ad aprile dello scorso anno, e il cui lavoro sarà probabilmente integrato nei futuri smartphone della Mela.

L’analista-Nostradamus Ming-Chi Kuo ha recentemente indicato agli investitori che Apple è al lavoro su più prototipi di iPhone 7, incluso un modello con doppia fotocamera che potrebbe essere destinato a chi ha particolarmente a cuore le foto, un dispositivo che potrebbe integrare anche uno zoom ottico 2x o 3x.

L’acquisizione di LinX, lascia immaginare che Apple voglia integrare nei futuri iPhone specifiche tecnologie che consentono di migliorare ancora le immagini. Scavando nei meandri degli archivi della rete, è stato individuato un PDF con il quale l’azienda ora nelle mani di Apple evidenziava varie tecnologie che consentono di affinare la risoluzione, ottenere migliori risultati in condizioni di luce scarsa e colori più realistici. Negli esempi della documentazione dell’epoca si dimostra come, in abbinamento a specifiche tecniche, due sensori da 4 megapixel permettano di ottenere immagini migliori rispetto a uno da 8 megapixel. Nei test dell’epoca, le immagini ottenute con le tecniche ideate da LinX, erano migliori rispetto a quelle scattate con iPhone 5s e Samsung Galaxy S4, con “crosstalk” (l’interferenza elettromagnetica) fra i pixel vicini o “rumore”, inferiore.

Differenze qualitative nel rumore ma non solo in tre scatti (quello centrale realizzato con tecnologie di LinX Imaging).
Differenze qualitative nel rumore, ma non solo, in tre scatti (quello centrale realizzato con tecnologie di LinX Imaging).

Il sistema della doppia fotocamera, abbinato alle tecnologie di LinX, permetterebbe di migliorare il meccanismo che tiene conto del flusso di fotoni (le particelle di luce) e di fotoelettroni tra i pixel vicini. Il sistema dei due moduli, per il quale Apple ha registrato specifici brevetti, sarebbe perfetto da utilizzare in abbinamento a uno smartphone consentendo inoltre di ottenere maggiore profondità, utile anche nell’ambito dell’imaging 3D. LinX ha dimostrato che il suo sistema è in grado di “vedere” la profondità, un meccanismo utiizzabile – tra l’altro – anche per tracciare il movimento del corpo, creare versioni digitali in 3D di un viso a partire da un singolo frame, rimettere a fuoco gli oggetti.

Resta da vedere, è proprio il caso di dirlo, quanta di questa tecnologia sarà implementata nel futuro iPhone. Certamente l’acquisizione di LinX e altre aziende specializzate in tecnologia della visione, non sono casuali. Apple sa bene che uno dei punti di forza dell’iPhone è la fotocamera integrata. iPhone è da tempo la fotocamera preferita dagli utenti che postano sui social come Flickr, una comunità molto particolare e attenta alla qualità delle foto e delle immagini che ogni giorni vengono postate e condivise tra appassionati. Ormai non più solamente le compatte ma persino le fotocamere top e le reflex arrancano nei confronti degli smartphone in generale, soprattutto rispetto a iPhone, adozione che Apple potrebbe spingere ancora più massicciamente con l’integrazione del sistema dual camere e delle tecnologie di LinX.

Ritratto ingrandito che dimostra la differenza tra una foto scattata con e senza il sistema dual-camera di LinX Imaging.
Ritratto ingrandito che dimostra la differenza tra una foto scattata con e senza il sistema dual-camera di LinX Imaging.

 

Un viso in 3D costruito partendo da un singolo scatto con le tecnologie di LinX Imaging
Un viso in 3D costruito partendo da un singolo scatto con le tecnologie di LinX Imaging

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Finalmente Airpods Pro in sconto: risparmiate 40 euro grazie ad Amazon

Su Amazon gli Airpods Pro sono in sconto di 30 euro. Li comprate a solo 240,99 euro, risparmiando 40 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,449FansMi piace
95,180FollowerSegui