fbpx
Home MacProf Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows Microsoft Teams avrà la registrazione delle riunioni su macOS

Microsoft Teams avrà la registrazione delle riunioni su macOS

Tramite il forum di Microsoft Teams, la divisione Teams Engineering ha confermato a un utente che la società sta lavorando alla registrazione automatica delle riunioni, una nuova funzione che sembra sarà disponibile anche nella versione macOS di Microsoft Teams per Mac.

Come individuato per la prima volta da Windows Latest, Microsoft Teams riceverà presto una funzionalità molto richiesta che, non si sa perché, non esiste ancora. Zoom, ad esempio, ha sempre offerto la possibilità di registrare automaticamente le riunioni, mentre Microsoft Teams no.

Secondo quanto si legge su Windows Latest, nel prossimo aggiornamento sembra che la società consentirà agli utenti di fare in modo che Microsoft Teams avvii automaticamente una registrazione all’avvio della riunione. Sembra un’ottima idea per gli istituti di istruzione, in cui è bello che le riunioni vengano registrate automaticamente.

Registrazione automatica delle riunioni presto su Microsoft Teams per macOS

La parte divertente è che nel forum di Microsoft Teams, la richiesta è stata fatta a settembre del 2018:

Se sai in anticipo che una riunione deve essere registrata, sarebbe bello avere un’opzione quando pianifichi la riunione per avviare la registrazione automaticamente. Questo può aiutare a non dimenticare di avviare la registrazione e risparmiare tempo e fatica non doversi ricordare di farlo manualmente

Quasi tre anni dopo, Alex, un dipendente di Teams Engineering, ha risposto:

Grazie per il tuo feedback! Il team sta attualmente lavorando su questa richiesta. Condivideremo un aggiornamento non appena sarà disponibile

Quando questa funzione sarà disponibile, gli utenti macOS e Windows saranno in grado di registrare automaticamente tutte le riunioni. Per motivi di sicurezza, apparirà sempre all’inizio della riunione il messaggio che ricorda l’avvio della registrazione.

Recentemente Microsoft ha iniziato a distribuire un nuovo stato “Fuori sede” per più utenti. Per il prossimo grande aggiornamento, la società prevede di abilitare il supporto per le notifiche native e la soppressione del rumore su macOS.

Se siete alla ricerca di un applicativo per le video conferenze, potete anche dare uno sguardo al nostro confronto tra Zoom e Skype.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,805FansMi piace
93,071FollowerSegui