Con Microsoft Word Online l’intelligenza artificiale migliorerà le capacità di scrittura

Microsoft sta studiando un assistente intelligente per Word Online in grado di analizzare la scrittura e assistere in tempo reale l'utente in fase di stesura dei testi.

Scrittura

Microsoft sta studiando “Ideas”, una funzionalità che dovrebbe facilitare la vita di chi scrive, con supporto che va oltre le funzionalità offerte dal correttore ortografico e grammaticale migliorando la capacità di scrittura.

Sfruttando l’intelligenza artificiale sarà possibile analizzare la semantica del testo e monitorare nel complesso il contenuto, suggerendo le revisioni di frasi ineleganti e goffe ma anche spingere la parità di genere con un linguaggio inclusivo.

La novità è stata annunciata nel corso dell’evento Build dedicato agli sviluppatori. Oltre a indicare in tempo reale sinonimi, frasi alternative e più coincise, Altre funzionalità permetteranno di abbellire il documento nel suo complesso, con funzioni per formattare tabelle, paragrafi e altri elementi. Il testo viene analizzato in tempo reale e saranno offerte anche funzionalità di collaborazione: è possibile taggando un collega e consentire a quest’ultimo di apportare modifiche indicando nelle note eventuali cosa da fare o elementi da condividere.

Le funzionalità saranno cloud-based e disponibili inizialmente solo per gli utenti di Word Online (la versione gratuita di Office che può essere usata gratuitamente nel browser web, senza installare nulla, creando un account Microsoft).

Office Online offre accesso ovunque a versioni leggere (utilizzabili dal web) di Word, Excel, PowerPoint e OneNote
Office Online offre accesso ovunque a versioni leggere (utilizzabili dal web) di Word, Excel, PowerPoint e OneNote

Una versione di test è prevista a giugno e l’arrivo per tutti in autunno. In un post sul blog aziendale, Microsoft dichiara: “La scrittura richiede un pizzico di creatività esclusivamente umana. L’Intelligenza Artificiale da sola non può farlo per noi ma l’AI può – e già consente di farlo – aiutarci a fare cose quali sillabare correttamente le parole e correggere la grammatica”. “Man mano che l’AI in questi prodotti diventa più ricercata, ci permetterà di fare ben più che individuare parole scritte in modo errato”.

Google ha già sviluppato funzionalità di intelligenza artificiale per Google Docs in grado di segnalare sbagli, offrire suggerimenti e aiutare l’utente a strutturare i testi in modo corretto. “Big G” ha promesso che von i vari update, le funzionalità in questione miglioreranno sempre di più grazie all’AI.