Microsoft Office, tutte le differenze tra le versioni disponibili per Mac

Con l'arrivo della suite Office su Mac App Store, l'offerta Microsoft è ancora più ampia e capillare. Le differenze tra Office 2019, Office 365 e la versione della suite scaricabile dallo store di Apple

Microsot Office, l’attuale offerta per Mac

Microsoft propone da moltissimi anni la suite Office per Mac: per conoscere le differenze tra tutte le versioni esistenti rimandiamo a questa guida di macitynet. Dal 24 gennaio 2019, la multinazionale di Redmond ha reso disponibile Office 365 anche su Mac App Store, ampliando ulteriormente le possibilità di scelta per gli utenti Mac. Di seguito illustriamo le differenze tra le diverse versioni di Office per computer Apple.

Microsoft Office 2019

A chi non ama i software in abbonamento, Microsoft propone Office Home Business 2019 oppure Office Home Student 2019, destinati a utenti tradizionali o studenti, pacchetti con licenza perpetua (senza scadenza) da pagare una-tantum, senza bisogno di abbonamenti da rinnovare anno dopo anno. Il pacchetto può essere installato su 1 Mac o su 1 PC, include le versioni classiche delle app di Office (Word, Excel, PowerPoint e OneNote) e le versioni web di Word, OneNote, Excel e PowerPoint. Nella versione Home Student non è incluso Outlook (che invece è incluso nella versione Business). Di seguito le offerte che è possiible trovare in questo momento su Amazon:

Office 365 Home, Office 365 Personal, Office 365 Business

Microsoft Office 365 è ideale per utenti e organizzazioni che hanno bisogno delle applicazioni di Office oltre a servizi di archiviazione e condivisione di file sul cloud. Sono disponibili offerte in abbonamento per la casa e per le aziende. Per gli utenti domestici si parte da 69,00 euro all’anno per i vari software della suite, e servizi come OneDrive e Skype.

Esempio offerta Office sul sito Microsoft

A rendere interessanti gli abbonamenti di Office 365 è la possibilità di usare i software su più PC/Mac, tablet e telefoni, inclusi Windows, iOS e Android (fondamentale se abbiamo la necessità di usare Word, Excel o PowerPoint sui tablet di grandi dimensioni). Microsoft offre anche 1TB di archiviazione nel cloud per OneDrive a persona e 60 minuti al mese per le chiamate Skype verso cellulari e telefoni fissi. È possibile sottoscrivere l’abbonamento a Office 365 dal sito Microsoft ma si risparmia con offerte che è possibile trovare presso rivenditori online e Amazon. Di seguito, alcune offerte nel momento in cui scriviamo:

Microsoft Office 365 mediante Mac App Store

Office 365 è ora disponibile anche sul Mac App Store. GLi utenti Mac possono scaricare Word, Outlook, Excel, PowerPoint, OneNote e l’intera suite di app Microsoft. L’abbonamento si acquista direttamente dalle app. Nel momento in cui scriviamo l’offerta di Microsoft che appare dopo lo scaricamento della suite dal Mac App Store è la seguente:

  • Office 365 Personal (unica soluzione per tutti i dispositivi): 68,99 euro l’anno
  • Office 365 Home (soluzione per la famiglia utilizzabile su sei macchine): 98,99 euro l’anno.

Scelta abbonamento Office

Quali sono le differenze tra la versione in abbonamento acquistabile da Microsoft e quella invece comprata su Mac App Store? Ovviamente nel caso di Mac App Store la fatturazione è gestita da Apple. Chi dispone di una carta regalo App Store, può usarla per ottenere l’abbonamento e se vogliamo provare il software, è possibile sfruttare un mese di prova gratuito. È possibile annullare l’abbonamento in qualsiasi momento visualizzando la finestra con i dettagli del proprio account dal Mac App Store.

Gli aggiornamenti non vengono scaricati tramite l’utility Microsoft AutoUpdate che da anni accompagna la suite Microsoft, ma sono gestiti da Apple. A questo proposito non è possiible installare le versioni beta, opzione consentita dall’utility Microsoft AutoUpdate, abilitando l’opzione che consente di iscriversi al programma “Office Insider” per accedere in anteprima alle versioni preliminari. Per il resto, spiega Microsoft in una FAQ, le funzionalità tra la suite scaricabile dal Mac App Store e quella che è possibile ottenere da altri canali (sito Microsoft o rivenditori online) sono identiche.