fbpx
Home Hi-Tech Android World Netflix traccia l’attività fisica degli utenti Android

Netflix traccia l’attività fisica degli utenti Android

Netflix sta tracciando l’attività fisica degli utenti Android: anche se il famoso servizio di TV in streaming è disponibile per tutte le principali piattaforme, iPhone e iPad inclusi, il tracciamento dell’attività fisica di Netflix per il momento è stato rilevato solo sui dispositivi del robottino verde.

La segnalazione della scoperta arriva da un ricercatore di sicurezza che ha notato che l’app installata sul suo smartphone Android stava richiedendo l’accesso ai dati relativi alla sua attività fisica. Ma sbaglia chi crede che Netflix voglia ampliare i propri orizzonti lanciando un qualche dispositivo smart o indossabile che sia in grado di competere con aziende come Fitbit.

La società, interrogata sul fatto da TheNextWeb, avrebbe ammesso di aver inoltrato la richiesta di accesso a tali dati per alcuni utenti Android in quanto starebbe testando nuovi sistemi per migliorare l’esperienza d’uso del proprio servizio. Ma come può un determinato numero di passi aiutare a migliorare Netflix è presto detto: alla società infatti non interessano tanto i numeri in sé, quanto piuttosto il fatto che l’utente si stia muovendo.

Netflix traccia l’attività fisica degli utenti, ma non per competere con Fitbit

In questo modo infatti potrà studiare l’utilizzo e il funzionamento della propria applicazione all’interno di diverse situazioni specifiche che rientrano nel contesto della mobilità. C’è infatti chi è solito ascoltare tutti quei programmi che possono essere compresi anche senza guardare lo smartphone, ad esempio durante una passeggiata o un giro in bicicletta così come, in un lungo e noioso spostamento in autobus, potrebbe essere utile a comprendere come cambia lo streaming a seconda della zona o della velocità con cui si sta spostando il mezzo.

Grazie alla raccolta di questi dati – che per ora, dichiara la società, viene applicata su un numero ristretto di utenti previo per l’appunto il loro consenso – Netflix potrà così comprendere la tipologia di spostamento dell’utente durante i singoli usi della propria applicazione e progettare con maggiore precisione nuove soluzioni che le consentano di migliorare il servizio.

Recentemente Netflix ha registrato nuovi record di visione con l’ultima stagione della serie Stranger Things 3. La concorrenza nel settore streaming è prevista in forte crescita con l’arrivo dei servizi in abbonamento Disney+ e anche Apple TV+.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

Su Amazon iPad Pro 11" 2020 nella versione top da 1 TB scende al prezzo più basso della sua storia: 999 euro. Uno sconto del 25%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,802FansMi piace
93,093FollowerSegui