Nintendo Switch il servizio online dedicato costerà meno di 30 euro all’anno

Il prezzo del servizio online di Nintendo Switch potrebbe essere inferiore ai 30 euro, ma potrebbe non essere così completo

Il servizio online di Nintendo dedicato alla prossima console Nintendo Switch – ed il primo nella storia dell’azienda – potrebbe avere un costo inferiore ai 30 euro (o 30 dollari), secondo le prime indiscrezioni che giungono dal Giappone. In un’intervista al quotidiano giapponese Nikkei, il presidente di Nintendo Tatsumi Kimishima ha detto che il servizio costerà tra i 2.000 yen e 3.000 yen all’anno, fra i 16 e i 25 euro circa.

Al momento non ci sono dettagli specifici aggiuntivi ma il servizio online di Nintendo dovrebbe coprire le opzioni di gioco in multiplayer, ed in più offrirà agli utenti la possibilità di scaricare un classico gioco Nintendo gratuitamente ogni mese.

Non c’è ancora un prezzo definito ma che si tratti di 16 o di 25 euro, il servizio online di Nintendo Switch avrà un costo pari alla metà (se non di meno) rispetto agli omologhi concorrenti Xbox Live Gold e PlayStation Plus, che offrono entrami un servizio annuale al prezzo di 59,99 dollari.

Detto ciò, i servizi offline di Nintendo storicamente sono sempre stati poco incisivi ed poco apprezzati vista la loro incompletezza; l’azienda ha già annunciato che alcune funzionalità, come la chat vocale, saranno relegate su un’applicazione smartphone separata. La speranza degli utenti è che pur costando la metà, l’offerta online di Nintendo non valga la metà rispetto alla concorrenza.

 

nintendo switch