Leaf di Nissan con Carplay pronta al debutto: e in regalo c’è un Apple Watch

La nuova LEAF offre sistemi avanzati di assistenza alla guida, ProPilot Park per un parcheggio in totale autonomia ed E-Pedal, tecnologia che consente di accelerare e frenare con un solo pedale. Supporto Apple CarPlay e Android Auto.

Nissan LEAF

La nuova Leaf di Nissan con CarPlay è in arrivo. L’azienda franco-giapponese, dopo i “teaser” del passato  ha infatti presentato ieri la nuova versione di questa vettura che è stata la sua prima auto 100% elettrica e che sarà anche la prima di questo tipo con integrato CarPlay, oltre la prima in Europa dotata dei primi sistemi avanzati di assistenza alla guida e della tecnologia e-Pedal, che consente di accelerare e frenare con un solo pedale.

La novità principale Leaf Nissan di nuova generazione non CarPlay e neppure l’autoguida (che si sta sperimentando) ma è rappresentata dal propulsore elettrico, che migliora l’efficienza energetica e innalza i valori di potenza e di coppia. Oltre all’efficienza energetica, il nuovo propulsore elettrico eroga una potenza di 110 kW, ossia 150CV. La coppia è stata innalzata a 320 Nm, con un conseguente miglioramento dell’accelerazione.

L’autonomia di percorrenza è stata portata rispetto al vecchio modello a 378 km (New European Driving Cycle) con una singola ricarica. Per chi desidera spingersi oltre, Nissan introdurrà una versione con un motore più potente e una maggiore capacità della batteria a partire dalla fine del 2018 e a un prezzo più elevato.

Tre le tecnologie di rilievo da segnalare. La prima è il sistema avanzato di guida assistita ProPILOT, che in autostrada su corsia singola assicura un’esperienza di guida più facile, sicura e meno impegnativa.

La seconda, ProPILOT Park, trasforma la concezione del parcheggio. Quando attivata, questa tecnologia assume il controllo di sterzo, accelerazione, frenata e cambio marcia per eseguire automaticamente il parcheggio, assicurando maggiore relax e precisione nelle manovre.

La terza innovazione, e-Pedal, è una tecnologia che trasforma la modalità di guida perché permette al guidatore di partire, accelerare, decelerare e fermarsi semplicemente regolando la pressione sul pedale dell’acceleratore. Quando l’acceleratore viene completamente rilasciato, il freno rigenerativo e i freni a disco vengono applicati automaticamente portando l’auto all’arresto. L’auto mantiene la propria posizione anche in salite ripide, fino a che l’acceleratore non viene premuto di nuovo. Il tradizionale pedale del freno è sempre a disposizione qualora si ravvisi la necessità di una frenata improvvisa.

La visione di Nissan riguardo il potenziale dei veicoli elettrici si estende oltre l’alimentazione della nuova LEAF. Le batterie delle auto potranno infatti essere usate anche come dispositivi di energia portatili.

La tecnologia V2G (vehicle-to-grid) consente la ricarica bidirezionale, scambiando energia tra i veicoli elettrici, la casa, l’ufficio e la rete. Il sistema permette ai proprietari di veicoli elettrici del marchio di collegarsi alla rete elettrica per svolgere un ruolo attivo nei servizi di rete, beneficiando potenzialmente di una fonte nuova di reddito, da consumatori a venditori. Una volta estesa, la tecnologia V2G potrebbe rappresntare una rivoluzione per i proprietari di auto, che diventeranno parte attiva nel mercato dell’energia.

Con la nuova vettura, i clienti potranno contare anche su un’interfaccia rinnovata dell’app per smartphone, che consente di monitorare lo stato di carica del veicolo, di trovare la stazione di ricarica più vicina e di attivare il pre-riscaldamento e il pre-raffreddamento dell’auto per portarla alla temperatura ideale prima di salire a bordo.

Leaf Nissan con Carplay

L’abitacolo è stato riprogettato con materiali migliori, profili e finiture. In evidenza le cuciture blu sui sedili, sul cruscotto e sul volante e il nuovo aspetto del display a colori da 7″ (TFT), riprogettato per rendere più semplice la comprensione di funzionalità chiave come la tecnologia Safety Shield, lo stato di carica, il livello di energia, l’audio e le informazioni del navigatore.

Nella nuova vettura, come accennato, c’è CarPlay (oltre a Android Auto) anche se a quanto pare, almeno in USA, si dovrà acquistare una versione di fascia alta per averlo incluso nella dotazione di accessori. Nissan sempre negli USA regala a chi prenota la vettura un Apple Watch Serie 2 (ma anche una GoPro Hero5 , un termostato Nest con bundle Google Home). Questo completa un orientamento al mondo mobile di Leaf visto che la vettura Nissan con CarPlay si abbina ad un’app, NissanConnect EV,  con il quale si possono programmare o attivare sessioni di ricarica, tenere sotto controllo il livello di carica e l’autonomia della batteria e pre-riscaldare o pre-rinfrescare l’auto mentre è collegata all’elettricità, risparmiando batteria in vista del tragitto.

L’auto sta per andare in vendita in Giappone mentre il resto del mondo, Europa inclusa, deve attendere l’inizio del 2018 ad un prezzo non ancora specificato.