OS X El Capitan, 8 novità che Apple non ha evidenziato

Oltre ai cambiamenti al “motore” interno con migliorie in termini di velocità, Apple ha integrato nel futuro OS X El Capitan diversi piccoli ma utili cambiamenti in alcune sezioni del Finder e in alcune utility di serie

El Capitan

Dal momento del rilascio, avvenuto la sera dell’8 giugno, la redazione di Macitynet sta provando le beta del futuro sistema operativo di Apple OS X El Capitan, individuando man mano interessanti novità e anche diverse chicche che vi esporremmo in dettaglio nei prossimi giorni. Tra le novità di minore portata ma ad ogni modo interessanti, ne abbiamo selezionate otto, che cominciamo a indicarvi di seguito.

Ripresa dalla copia
Attualmente avviando una copia di un gruppo di file da un punto a un altro, se per qualche motivo anche un solo elemento è “in uso” la copia viene interrotta, il Finder avvisa dell’impossibilità di proseguire e bisogna eventualmente cominciare tutto da capo. Invece la funzione di resume dalla copia di OS X 10.11 El Capitan permette di tenere conto del punto al quale l’operazione era arrivata, permettendo di continuare da dove si era rimasti dopo aver risolto il problema che impedisce di proseguire.

Copia del percorso di un file nel Finder
Per vari motivi può essere utile ottenere il percorso completo di un elemento nel Finder. Apple semplifica con il nuovo sistema questa possibilità permettendo di ottenere il percorso completo direttamente da un menu contestuale del Finder. Basta selezionare l’elemento (un documento, un file, una cartella qualsiasi), tenere premuto il tasto ALT e selezionare dal menu contestuale la voce “Copia XXXX come nome percorso” (al posto di XXX è indicato il nome dell’elemento).
OS X El Capitan