logomacitynet1200wide 1

Blocco ai “copioni” di iMac: fu vera gloria?

Quella sui produttori di cloni iMac è una vittoria, ma non un trionfo. Nella giornata di ieri Macity citava alcune fonti secondo le quali Apple, che pure aveva vinto la causa in tribunale, avrebbe fornito un non meglio precisato "contributo" per ridisegnare e commercializzare nuove versioni dei prodotti di E-Machines, di oggi un articolo molto dettagliato tpubblicato da ZDNet in cui si aggiungono altri dettagli alla complessa vicenda che sembrano deporre a favore di chi ritiene che il successo di Apple sia stato mutilato da altre clausole e, addirittura, non totalmente assicurato, almeno per uno dei due casi.
logomacitynet1200wide 1

iBook e problemi all’HD “soluzione entro il mese”

A questo punto diventa sempre più probabile un rilascio entro fine mese di Minuet. Dopo l'accenno, segnalato ieri, colto in un Til dal quale emergeva che "entro marzo" sui server Apple sarebbe comparsa una nuova versione delle estensioni FireWire, nella notte un post sul Tech Exchange fa cenno ad una "nuova version d software disponibile prima della fine del mese" che riparerà  ai problemi di danneggiamento del disco fisso che si verificano in alcuni casi su iBook. Gli ingegneri della società  anno rilevato che il problema, si legge nel documento di Apple , accade quando il portatile viene messo in stop con memoria scarsa chiedendo che il contenuto della stessa memoria venga preservato (opzione disponibile nel pannello "Risparmio energia" NDR). In questo caso alcune parti critiche del contenuto dell'HD vengono sovrascritte causando la necessità , in alcuni casi, di inizializzare il disco fisso. "Apple ha individuato una soluzione software - si legge nel messaggio - che dovrebbe ovviare al problema. Il nuovo software dovrebbe essere disponibile prima della fine del mese". Ovvio pensare che si tratti, anche in questo caso, di un indizio che riconduce a MacOs 9.04.
logomacitynet1200wide 1

Per Diablo II relase contemporanea PC e Mac

Una ottima notizia per gli appassionati di giochi: Diablo II secondo Inside Mac Games verrà  rilasciato in versione ibrida e, dunque, contemporaneamente per PC e per Mac. In più Blizzard renderebbe disponibile, sempre per Mac, anche una Collector Edition in DVD con una scena di apertura di 24 minuti, 70 minuti di musica e molti altri gadget. Da qualche settimana circolano voci provenienti dalla stessa Blizzard, sul fatto che l'atteso RPG possa essere reso disponibile anche per la nostra piattaforma a pochissima distanza dalla versione per Win rompendo una tradizione consolidata che in passato aveva imposto agli utenti Mac lunghe attese prima di riuscire a mettere le mani sugli ottimi titoli del produttore americano. In molti ricordano, ad esempio, i quasi 18 mesi che trascorsero dalla presentazione di Diablo I ad una versione Mac. Se il rilascio in formato ibrido sarà  confermato Diablo II potrebbe così essere rilasciato anche in lingua Italiana, al contrario di quanto accaduto in precedenza. Diablo II, un gioco nel corso del quale si devono compiere alcune missioni percorrendo mondi fantasy popolati da creature mostruose, è un grande passo avanti rispetto alla prima versione da cui si differenzia per essere interamente in 3D e con una grande attenzione alle luci e alle ambientazioni.
logomacitynet1200wide 1

Sconti sui monitor all’Apple Store: dettagli

Apple ha pubblicato una pagina che dettaglia gli sconti praticati sui monitor a chi acquista su Apple Store i display in bundle con una CPU G4. confermando quanto già  scritto su queste pagine: chi, tra il 6 marzo e il 28 aprile 2000, acquista su Apple Store un Power Mac G4 potrà  ottenere Studio Display 17" a LIT 721.900 IVA esclusa (LIT 866.280 IVA inclusa) oppure Apple Studio Display 15" a LIT 2.253.000 IVA esclusa (LIT 2.703.600 IVA inclusa).
logomacitynet1200wide 1

Visor sbarca in oriente

Visor, il clone a basso costo di Palm, parte dall'Asia per conquistare una fetta del mercato dei microcomputer tascabili. La società  dalla primavera entrerà  nel mercato Giapponese e da lì tenterà  di penetrare in altri mercati dell'oriente, Cina e Korea in primo luogo. L'obbiettivo è quello di sfruttare le previsioni di crescita del settore dei palmari, particolarmente favorevoli per chi sceglierà  l'Asia come riferimento. Non a caso Palm ha uffici in Giappone, Australia Hong Kong e Singapore e ha reclutato una numerosa comunità  di sviluppatori locali e si appresa a localizzare il sistema operativo in numerose lingue orientali.
logomacitynet1200wide 1

La Ram sul mercato a contratto costa meno

Si allarga il gap tra i prezzi della Ram tra spot market e contract market. Sul primo, il mercato dove vengono immessi i chip di Ram in eccesso, i costi nelle ultime settimane sono saliti in maniera consistente, sul secondo, che fa riferimento ai prezzi stabiliti su lotti ordinati direttamente ai produttori, il prezzo scende. Un contratto a 30 giorni per un chip da 64 MB, secondo alcune rilevazioni, dal 20 gennaio al 18 febbraio, aveva un costo medio di 7.97$ in USA, di 8.27$ in Europa e di 8.39$ in Asia. Facendo riferimento ai 30 giorni precedenti (13 gennaio 11 febbraio) i prezzi erano più bassi da 5 al 7%.
logomacitynet1200wide 1

Larga banda alternativa a Telecom

Dopo il tramonto del progetto Socrate, guidato dalla Telecom, rinasce il sogno di un'Italia cablata. A rilanciare il progetto di una rete in fibra ottica dedicata alla trasmissione di dati a larga banda è E-Via, una nuova finanziata dalla Tinka Sa, a sua volta controllata da una serie di investitori italiani ed esteri tra cui: Pino Venture di Elserino Piol (che è vice-presidente di E-via), Tiscali (che ha il 10% delle quote) e il fondo d'investimento Gilbert Global Equity Partners Lp. La rete avrà  cavi, tra terrestri e marini, per 7.000 chilometri e sarà  completata entro il 2002 collegando 100 città  con una capacità  iniziale di 20 milioni di megabit al secondo per poi arrivare a breve a 2 miliardi di megabit al secondo. E-Via ha stipulato un accordo con l'ANAS per i diritti di passaggio sulla rete dell'Ente Nazionale Strade con particolare riferimento ai nodi principali del network che saranno collocati nelle città  di Genova, Torino, Milano, Padova, Venezia, Bologna, Firenze, Ancona, Roma, Napoli, Bari, Palermo e Cagliari. I principali clienti, negli obbiettivi della società , saranno   gli ISP, gli operatori della telefonia e delle trasmissioni televisive digirali.
logomacitynet1200wide 1

Già  un bug per PSX 2

A una settimana dal rilascio ci sono già  problemi per la PSX2. Nella giornata di oggi, infatti, Sony ha allertato i propri utenti su un possibile bug delle schede di memoria che danneggerebbe i drivers del lettore DVD. Il colosso Giapponese ha negato di avere bloccato le vendite della consolle o delle schede di memoria in seguito alle segnalazioni che sarebbero state solo 340 su 780.000 macchine consegnate.
logomacitynet1200wide 1

QXP 5 debutta in Europa a fine aprile

Secondo MacWorld UK Quark Xpress 5.0 farà  il suo debutto per la prima volta in Europa nel corso della rassegna Digital Solution che si terrà  dal 17 al 19 aprile.
logomacitynet1200wide 1

Ex Adobe alla RedHat

Harold Covert ex CFO (Chief Financial Officer) di Adobe passa alla guida di RedHat Linux. In seno alla società  ricoprirà  lo stesso incarico che aveva nella sua società  di provenienza.
logomacitynet1200wide 1

Kodak, il GSM sposa la macchina digitale

Scaricare le foto direttamente sul telefono cellulare e da lì trasferirle sulla rete. Ci ha pensato Kodak che nei giorni scorsi ha presentato quello che afferma essere il primo sistema per rendere la sue macchione digiali interfacciabilicon un GSM. La connessione, secondo una press release di Kodak, avviene usando un cavo seriale apposito, la versione 5.6 del software e il firmware 3.0. La macchina riconosce il telefono come un normale portatile, i numeri di telefono sono memorizzati nelle rom della macchina. Nokia ha già  prodotto una scheda GSM che viene infilata nello slot PC Card della macchina fotografica. Ora il problema è la banda necessaria a trasferire blocchi di dati consistenti.
logomacitynet1200wide 1

Microsoft: ecco X-BOX

Per dichiarare X-BOX viva e in marcia ora manca solo la presentazione ufficiale che dovrebbe avvenire mentre state leggendo queste righe. L'esistenza della consolle di Microsoft è stata infatti annunciata ieri dagli inventori di Windows con alcune dichiarazioni alla stampa che hanno specificato i dettagli dell'hardware: processore x86 (Intel o AMD non è ancora chiarissimo) da 600 MHz, 64 MB di Ram, HD da 8 GB, DVD, scheda grafica Nvidia GeForce 256. Sistema operativo non dichiarato, ma potrebbe essere una versione speciale di Windows, non CE e non Win2000 nè Win98. Nonostante sembri un PC ridotto nessuno si azzardi a definirlo tale. "Chi pensa che sia così - ha detto il Kevin Bacchus, direttore dei rapporti con le terze parti del settore X-BOX di Microsoft - non potrebbe essere più lontano della verità . E' un dispositivo specificatamente pensato per farci girare dei giochi, non un PC". In attesa di saperne di più sia sulla macchina che sul target cui essa sarà  rivolta, la data di rilascio: autunno del 2001.
logomacitynet1200wide 1

PB contro Vaio: perfetta parità 

Il San Francisco Chronicle mette a confronto i due portatili più inclini all'uso multimediale oggi sul mercato: il PowerBook G3/500 e il Sony Vaio PCG-F490. Il prodotto di Apple viene giudicato mediamente più veloce (nonostante lo scarto in MGHz a favore del Sony che raggiunge i 650 MHz), sia nei task che implicano l'uso del processore, sia nel netwoking (il giornale ha testato il download di files via ADSL usando Airport sul Mac e Wavelan sul Sony). Il Mac ha anche un disco più veloce, è più silenzioso e ha anche una durata delle batterie superiore, tanto da poter vedere un intero film in DVD mentre il Sony esaurisce la sua carica in una settantina di minuti. Tra i pregi del Vaio un minor surriscaldamento della macchina e uno schermo di qualità  superiore. Il PowerBook perde il confronto nel software in dotazione che praticamente non esiste, un limite inqualificabile, sostiene il San Francisco Chronicle, e che fa perdere punti nei confronti con Vaio che ha, tra gli altri, Adobe's Premiere LE. Il giudizio finale, però, è di assoluta parità . Entrambi i sistemi sono giudicati eccellenti per chi cerca portatili al vertice delle prestazioni.
logomacitynet1200wide 1

Amelio (?): Jobs sbaglia

Un mail pubblicato ieri da MacUser UK e attribuito a Gil Amelio sembra prendere le distanze dal Aqua e affiancare l'ex CEO di Apple alla schiera di coloro che si oppongono ad un così radicale cambiamento d'esperienza nell'interfaccia utente. Secondo Amelio dall'arrivo di Jobs sono stati dimenticati alcuni punti chiave del progetto di rilancio del Mac stesi nel corso dei primi mesi della sua guida, tra questi la compatibilità  con il mondo Win. Il giornale afferma di essere alla ricerca di conferme sull'autenticità  del mail.