fbpx
Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Paramount+ arriva il 4 marzo

Paramount+ arriva il 4 marzo

A marzo ci sarà un nuovo servizio TV in streaming al quale potersi abbonare: si chiamerà Paramount+ e sarà sostanzialmente un rebranding del già esistente CBS All Access, che così facendo non solo cambierà volto, ma includerà anche una serie di contenuti aggiuntivi per aumentarne l’attrattività.

Il mercato dei servizi TV in streaming, infatti, è ancora tutto aperto: nelle scorse ore abbiamo riportato i dati trimestrali di Netflix, che ha appena raggiunto quota 200 milioni di abbonati, ma a spartirsi la torta ci sono anche Apple TV+, Disney+, HBO Max e Peacock, per citare solo i più importanti e gettonati.

Anche perché qui il discorso è diverso: non si tratta ad esempio di sistemi operativi per smartphone, dove ormai dominano soltanto Apple con iOS e Google con Android e non c’è spazio per nient’altro (abbiamo visto tutti che fine ha fatto il seppur valido Windows Phone, no?). Questo genere di cose, come i servizi TV in streaming, sono invece sovrapponibili e non esclude che un utente possa abbonarsi anche a più di uno contemporaneamente: tutto in fondo sta nell’offrire abbastanza contenuti, originali ed esclusivi, da giustificarne l’abbonamento.

Se fino a qualche anno fa c’era il sentore che questo potesse essere il futuro della televisione, Paramount ha cominciato a comprenderne a pieno il valore all’inizio del 2020, quando la pandemia di coronavirus ha destabilizzato l’economia e le società mondiali, impedendo il proseguimento di vita che fino a quel momento poteva essere definito normale. Con i cinema chiusi praticamente fin da subito, la casa cinematografica si è dovuta aggrappare al già avviato Netflix per non fermarsi e lanciare sul mercato in streaming le uscite inizialmente previste per le sale.

Paramount+ arriva il 4 marzo

Ma il virus è lungi dal lasciare questo mondo tanto presto (probabilmente non ce ne libereremo mai, ma forse impareremo a conviverci e ad affrontare meglio i prossimi che certamente arriveranno) e non stupisce quindi scoprire che Paramount è ormai pronta per procedere da sola senza doversi affidare ad altri servizi già esistenti, in modo da massimizzare i ricavi. Quel che si chiamerà Paramount+, come spiega ViacomCBS, sarà il già esistente CBS All Access al quale, oltre a cambiare nome, verranno inizialmente aggiunti intorno ai 10.000 programmi ed episodi TV portando così l’offerta ad un catalogo con più di 30.000 titoli.

Al momento CBS All Access è incentrato sulla produzione di CBS mentre Paramount+ includerà una serie di spettacoli provenienti dai canali di ViacomCBS come ad esempio BET, Comedy Central ed MTV. Oltre a coprire quindi maggiormente notizie, sport e programmi di intrattenimento, si prevede anche di produrre nuovi servizi originali in modo da differenziare l’offerta dalle piattaforme concorrenti, e dovrebbe anche trasmettere alcuni film distribuiti da Paramount.

Il lancio è previsto per il 4 marzo in America Latina e Stati Uniti, mentre in Canada ci sarà soltanto il cambio del nome, mentre le funzioni previste saranno introdotte entro la fine del 2021. Dal 24 marzo sarà disponibile nei Paesi nordici mentre a metà anno sarà invece lanciato in Australia. Maggiori informazioni saranno rese note il 24 febbraio, durante la presentazione dei risultati trimestrali del quarto trimestre.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui