fbpx
Home Macity Mac Accessori Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer...

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente

Controllare due computer assieme è possibile? Con UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch si, ed è anche particolarmente utile in molte situazioni.

Chi scrive per lavoro utilizza tutti i giorni tre computer (quasi) contemporaneamente. Un MacBook Pro, un Portatile Lenovo e un piccolo server: con UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch abbiamo potuto finalmente ottimizzare i device sulla scrivania e anche eliminarne alcuni, anche se per il server continuiamo con la condivisione della scrivania via software.

Non è una soluzione semplice e prevede una attenta progettazione del flusso dei dati, ma è fattibile e con un po’ di attenzione possono farlo tutti.

UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, la recensione

A prima vista

A prima vista, l’UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch è una piccola scatola nera di 10x5x2 centimetri, priva di alimentazione (ma si può mettere opzionale) e disegnata con una superficie nera lucida superiore, mentre le altre sono su un più classico nero opaco.

Nella scatola trovano posto lo Switch, appunto, e due cavi USB-A/USB-A, piuttosto inusuali ma utili per connettere lo switch con i due computer di riferimento.

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente
Le due porte USB, che portano ai due computer collegati

In alternativa si potevano usare più comuni cavi USB-A/USB-B, quelli che troviamo di solito su stampanti e scanner, ma il connettore avrebbe occupato più spazio e lo switch sarebbe stato inutilmente più alto.

La nota lieta è che non serve alimentazione, per il funzionamento bastano i pochi Watt che escono dalla presa USB-A, anche se a questo punto serve un po’ di attenzione a che cosa si collega.

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente
Le quattro porte dedicate ai device (mouse, tastiera, webcam e altro) che saranno condivise con i due computer

Sembra un HUB, ma solo esteticamente

Per chi non è avvezzo a questo tipo di device, vogliamo sottolineare subito che UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch non è un HUB USB 3.0, anche se gli assomiglia molto, e in un certo senso funziona anche come tale.

Il vero lavoro dello switch, come dice il nome, è di collegare quattro periferiche USB a due computer (Mac o PC Windows è lo stesso) contemporaneamente tramite i due cavi in dotazione e grazie al pulsante virare tutte le periferiche da un computer all’altro e viceversa.

Un lavoro molto importante, svolto qui in modo egregio: non serve nessun software particolare, lo switch è meccanico e necessita di non più di un secondo.

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente
Il contenuto della confeione: nell’immagine si notano i cavi, lunghi ma forse un po’ troppo grossi

Incredibili vantaggi

Nella nostra configurazione abbiamo usato un MacBook Pro da 13″, un Lenovo X1, un mouse Razer Deathadder V2, una Logitech StreamCam, un microfono Blue Yeti e una tastiera Apple Magic Keyboard, qui usata a filo.

Sono rimaste fuori le cuffie Poly Voyager 8200 UC che utilizzano un dongle USB-A, ancorate al PC, mentre per il Mac abbiamo optato per le nuove Razer BlackShark V2.

Importante sottolineare che UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch non ha una porta video, ma per fortuna il display LG 27UL850 ha quattro differenti ingressi e bastava cambiare l’input per cambiare lo schermo.

Con un clic invece lo switch ha spostato mouse, tastiera, webcam e microfono da un computer all’altro, in pratica fondendo due postazioni diverse in una grande postazione estesa.

Il pulsante sopra lo switch mostra un piccolo LED azzurro che indica quale sorgente è attiva, anche se con due sole sorgenti non è così necessario e dopo un po’ non lo si controlla più.

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente
Lo switch al lavoro, con da una parte il piede del Display e dall’altra uno dei due computer

Attenzione

Lo switch, che in un certo senso funziona come HUB perché raccoglie quattro segnali USB in uno, va capito sino in fondo.

Non essendo alimentato, funziona egregiamente con device che consumano poche once di energia, come mouse, tastiera e microfono. La webcam di Logitech è forse quella con più richiesta di energia (nel dettaglio, la webcam ha un cavo USB-C, che noi abbiamo ovviato grazie ad un adattatore USB-C/USB-A).

Possiamo ovviamente collegare anche altri dispositivi come stampanti, scanner o lettori di card, se questi sono alimentati non c’è problema, se uno invece richiede più energia potrebbe inficiare il funzionamento di tutti i device collegati.

Per i dischi la questione è anche più delicata: lo switch semplicemente “stacca” gli accessori da una fonte e li collega all’altra, e non c’è problema in questo, ma nel caso di dischi, ci sarebbe un avviso da parte del sistema operativo di scollegamento improprio o, peggio, un errore software se ci sono delle App che usano file aperti all’interno dei dischi. Inoltre, in caso di ambienti misti, serve ricordare che Windows non legge nativamente i dischi in HFS+ o APFS, come macOS non può scrivere sui dischi in NTFS.

Gli utenti più attenti che capiscono questa differenza possono comunque connettere delle chiavette USB.

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente
Nella parte superiore trovano posto i due LED di funzionamento, che indicano a quale PC è collegato che cosa e il pulsante per selezionare la sorgente

Quando si usa

UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch diventa utile in moltissime occasioni: quando si hanno due computer contemporaneamente sottomano, siano essi due Mac o due PC Windows oppure misti, e si trova noiosa la necessità di avere due tastiere e due mouse, in una sala server per controllare due risorse contemporaneamente e, perché no, anche con una consolle e un computer, che possiamo alternare sullo stesso display.

Come abbiamo detto all’occorrenza lo switch può essere usato anche HUB USB 3.0 ma non è nato per questo.

Recensione UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch, come controllare due computer in modo trasparente

Considerazioni

Chi scrive pensava che l’uso di uno switch fosse più difficile da accettare, non tanto per il funzionamento (che è ovvio) ma per la gestione corretta dei device, invece abbiamo scoperto che il tutto è abbastanza semplice.

Anzi, da un giorno all’altro sono scomparsi un mouse e una tastiera in più dalla scrivania, liberando spazio utilissimo nel nostro chaos ordinato, e potendo così usare webcam e microfono su due computer diversi all’occorrenza (perché scollegare e ricollegare i cavi ogni volta era una scocciatura enorme).

Qualche cosa da migliorare c’è: i cavi per i computer sono un po’ troppo grossi e tendono ad alzare lo switch quando questo è vicino al tavolo e ovviamente manca un connettore HDMI per il flusso video, anche se in questo caso serve andare su apparecchi più capaci: nel caso, optate per un display con più uscite.

 

Pro:

• Silenzioso e capace
• Quattro risorse gestite contemporaneamente

Contro:

• I cavi USB-A/USB-A sono un po’ grossi
• Non c’è lo switch video

Prezzo:

• 26,99 Euro

I lettori possono trovare UGREEN 4 Porte USB 3.0 KVM Switch direttamente dalle pagine di Amazon.it

REVIEW OVERVIEW

Design
Facilità d'uso
Prestazioni
Qualità/Prezzo

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 256 GB Cellular al minimo su Amazon: 1064 €

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 256 GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1064 euro, quasi il 10% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,795FansMi piace
93,842FollowerSegui