fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato TikTok, proroga scaduta: con Trump uscente, non c'è più fretta di vendere

TikTok, proroga scaduta: con Trump uscente, non c’è più fretta di vendere

La sconfitta di Trump alle presidenziali di novembre scorso potrebbe rappresentare una vera e propria manna dal cielo per quelli di TikTok. Come ricorda il New York Times, il 4 dicembre è scaduta la proroga dell’amministrazione Trump con cui si chiedeva alla società sviluppatrice ByteDance di cedere l’app ad un’azienda americana. Ma con il cambio della guardia fissato per il 20 gennaio 2021, le tensioni pare si stiano allentando già oggi.

Tutto è cominciato subito dopo ferragosto, quando l’uscente presidente degli Stati Uniti ha emesso un ordine esecutivo chiedendo appunto di vendere l’app entro il 15 settembre perché «Ci sono prove credibili che mi portano a credere che ByteDance…potrebbe intraprendere azioni che minacciano di compromettere la sicurezza nazionale». Il termine ultimo sarebbe scaduto a metà novembre se non fosse che, con una proroga dell’ultimo minuto, la scadenza è stata posticipata allo scorso 4 dicembre.

Nel frattempo Trump aveva provato a bandire l’app negli Stati Uniti, tuttavia senza successo. Secondo le indiscrezioni però sarebbe stata proprio la sua amministrazione, questa volta, a non prorogare ulteriormente la scadenza dell’ordine esecutivo. I colloqui con il governo continueranno, ma senza più alcuna scadenza questa volta – si legge su Reuters – in quanto il Comitato che si occupa degli investimenti esteri negli Stati Uniti (CFIUS) starebbe collaborando con ByteDance «Per portare a termine il disinvestimento e gli altri passaggi necessari a risolvere i (sopracitati) rischi per la sicurezza nazionale».

TikTok, proroga scaduta: senza Trump tra i piedi, non c’è più fretta di vendere

Secondo una persona che si dichiara informata della situazione, Trump avrebbe personalmente preso la decisione di non approvare ulteriori estensioni della scadenza durante una riunione con gli alti funzionari statunitensi. ByteDance per il momento rimane in trattative con Warmart e Oracle (di Microsoft, ndr) con le quali potrebbe alla fine stringere un accordo che prevede la cessione dell’app attraverso la creazione di una nuova società, con sede questa volta negli Stati Uniti, chiamata TikTok Global.

Ricordiamo che dopo aver attivato un canale ufficiale ormai oltre 6 mesi fa, negli scorsi giorni Apple ha iniziato a pubblicare su TikTok in USA contenuti commissionati ad alcuni giovani influencer per promuovere iPhone 12 mini. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di TikTok sono disponibili in questa pagina.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,984FansMi piace
93,611FollowerSegui