Valve «SteamVR e visore HTC Vive in arrivo su Mac e Linux»

SteamVR e il visore HTV Vive, la piattaforma per la realtà virtuale del colosso del gaming digitale, arriveranno nei prossimi mesi anche su macOS e Linux in versione preliminare: parola di Valve

[banner]…[/banner]

Già anticipato in un report di appena 24 ore fa, un dirigente di Valve annuncia l’arrivo della piattaforma SteamVR anche su macOS e Linux. Non c’è ancora una data di rilascio precisa, ma la tecnologia è accreditata di un rilascio a breve.

La notizia è, dunque, ufficiale e lo sviluppatore Valve, Joe Ludwig, ha già dato una dimostrazione del funzionamento su Linux, con la promessa di un rilascio definitivo per il pubblico “nei prossimi mesi” anche per macOS. Ludwig e Valve ritengono che VR dovrebbe essere la piattaforma più aperta di sempre, senza limitazioni che possano impedirne, o solo limitarne, l’accesso agli sviluppatori.

La demo in esecuzione su Linux ha utilizzato API grafiche Vulkan, e naturalmente è stata affiancata da un visore HTC Vive. La maggior parte delle applicazioni VR sono codificate con DirectX attualmente, e l’utilizzo di OpenGL o Vulkan sarebbero invece necessari per rendere la piattaforma SteamVR cross-platform, dunque fruibile anche per Mac e macchine Linux.

Si comprende come Steam stia investendo molto sulla piattaforma VR, mentre c’è chi, come il CEO di Apple Tim Cook, pensa che alla lunga saranno le applicazioni di realtà aumentata a vincere su quelle in realtà virtuale. E’ vero che secondo le ultime indiscrezioni la multinazionale di Cupertino stia impiegando tecnologie VR per una eventuale auto che si guida da sola, ma in quel di Cupertino hanno ragione di credere che sia la tecnologia AR ad amplificare le potenzialità di una qualsiasi applicazione.

In ogni caso, Apple non ha ancora delineato una strategia ufficiale per entrambe le tecnologie, ma la società sta facendo acquisti strategici nel segmento AR, come l’acquisizione dello scorso anno di Faceshift e della tedesca Metaio. Inoltre, Apple sta anche incrementando il proprio bagaglio in merito, depositando brevetti relativi a impieghi VR e AR, così da essere pronti, magari, a mettere tali tecnologie al servizio di iPhone o iPad.

steamvr HTC Vive