Whatsapp, come funziona e come usarla gratis per sempre: la guida completa di Macitynet

Whatsapp è la più popolare delle applicazioni di messaggistica, ma non tutti la conoscono o la sfruttano adeguatamente. Per iOS costa 89 cent, ma presto si passerà ad un pagamento con canone. In questo articolo vi spieghiamo come il funzionamento base e come averla gratis per sempre (se avete iPhone).

Whatsapp, come funziona e come usarla gratis per sempre: la guida completa di Macitynet

Presentare Whatsapp a chi ci legge potrebbe apparire una via di mezzo tra la perdita di tempo e uno sforzo inutile. In fondo chi non conosce il più popolare dei sistemi di messaggistica istantanea? E se non lo conosce è perché ha scarso interesse per un sistema come quello proposto dall’applicazione americana. In realtà le cose non stanno proprio così perché intorno a questo programma, costantemente in testa alla classifica delle applicazioni più vendute e scaricate di App Store, regna ancora un bel po’ di confusione e anche un pizzico di alone di mistero. In più, numerosi tra coloro che ci scrivono e Whatsapp lo usano, si chiedono che cosa succederà quando entro fine anno l’applicazione iOS sarà trasformata, come annunciato, in un servizio a pagamento non “una tantum” come oggi, ma con canone annuale. Per questo, forse, può essere utile, fare un breve tutorial su che cos’è, come si usa e come prepararsi alla versione a canone di Whatsapp.

CHE COS’È WHATSAPP?
Avete presente gli SMS? Whatsapp è un’applicazione che funziona proprio come gli SMS, e anche se possiamo mandare gli SMS verso solo chi ha scaricato Whatsapp (e non a tutti i numeri di telefono), rispetto agli SMS ci sono innumerevoli vantaggi, a cominciare dal fatto che una volta scaricata l’applicazione, il suo uso è  gratuito: non dovremo più pagare per l’invio dei singoli messaggi perché il messaggio viene inviato con il nostro piano dati o via Wi-Fi. In più potremo anche attivare chat di gruppo, mandare messaggi in contemporanea a più contatti e spedire anche video, foto, note audio, info contatto e la nostra posizione.

DISPOSITIVI COMPATIBILI E COME SI ATTIVA
Whatsapp richiede un numero di telefono per essere attivato, quindi è compatibile solo con un dispositivo che è in grado di ricevere un SMS (anche se, come vedremo, non deve avere la scheda SIM inserita). Non funziona con dispositivi solo Wi-Fi e specificatamente non funziona con iPad né con iPod touch, a meno di non attuare il jailbreak dei dispositivi. Per essere installato su iPhone basta andare su App Store, o su uno dei vari store Android, Nokia o Blackberry. Nel primo caso dovremo pagare 89 cent, negli altri casi il download è gratuito, ma dovremo pagare un canone annuale.

Una volta lanciata l’applicazione, ci verrà chiesto un numero di telefono che può essere o quello del dispositivo che stiamo usando o quello di un altro telefono. Riceveremo via SMS un codice che dovremo inserire nell’interfaccia di Whatsapp (oppure cliccare su un link) e il gioco è fatto. L’app accederà alla nostra lista di contatti andando a leggere i numeri di telefono e se qualcuno avrà Whatsapp vedremo il suo messaggio di stato e saremo pronti a “messaggiarlo” al solo prezzo della connessione Internet.