Home Hi-Tech Android World Xiaomi supera Apple in Cina, la Mela slitta al settimo posto

Xiaomi supera Apple in Cina, la Mela slitta al settimo posto

Sempre più sorprendente il successo di Xiaomi, azienda cinese fondata solo nel 2010 e diventata nel secondo trimestre del 2013 la sesta azienda del mercato smartphone del proprio paese, superando Apple e facendo scivolare Cupertino indietro di una posizione. Secondo un rapporto di Canalys fra aprile e giugno 2013 l’azienda avrebbe venduto 4.4 milioni di smartphone, contro i 4.3 di Apple, superando così l’azienda USA e raggiungendo il 5% del mercato.

Davanti a tutti sempre Samsung con il 17.6%; seguono Lenovo, Yulong, ZTE e Huawei, una classifica che vede un nutrito numero di attori cinesi. Xiaomi ha raggiunto la popolarità grazie al lancio nel 2011 dello Xiaomi phone, cellulare di fascia alta che, così come i successivi, ha subito riscosso un successo di vendite immediato, dovuto anche alla limitatezza delle scorte, andate subito esaurite. Oltre ai telefoni, infine, Xiaomi produce anche una popolare ROM per Android, denominata MIUI, e l’applicazione per la messaggistica Miliao.

L’ultimo Hongmi phone, smartphone da soli 130 dollari di prezzo, ha battuto ogni record di vendite, totalizzando circa 5 milioni di esemplari online venduti nei soli primi tre giorni di disponibilità. I dispositivi di Xiaomi sono stati svariate volte soggetti a critiche per l’eccessiva somiglianza estetica con gli iPhone o altri dispositivi top di gamma, con i quali condividono molte linee e il design di fondo, sebbene il costo sia praticamente quasi la metà rispetto agli smartphone di Cupertino; caratteristica quest’ultima che sembra aver decretato il sorpasso dell’azienda cinese su quella statunitense.

La posizione di Apple sul mercato cinese sembra così sempre più debole: l’arrivo di un iPhone e basso prezzo e un accordo con China Mobile sembrano essere ormai necessari per riguadagnare il terreno perduto nei confronti dei rivali, che fino ad oggi hanno potuto avvantaggiarsi grazie e una maggiore diffusione (China Mobile a 700 milioni di abbonati) e prezzi più concorrenziali.

xiaomi mi

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,963FollowerSegui