G5 sempre più in alto: arriva a 2,8 GHz

di |
logomacitynet696wide

Continuano le indiscrezioni sullo sviluppo del G5. Secondo alcune voci non confermate un esemplare sarebbe arrivato addirittura a 2,8 GHz e molti riescono a superare i 2 GHz.

Tornano a circolare nuove e rinnovate indiscrezioni sul G5 e come le precedenti lasciano supporre, se confermate, che il processore ha spazio per crescere e dare soddisfazioni agli utenti Mac affamati di MHz. Il chip prodotto da Motorola, nome commerciale MPC 8500, infatti non solo conferma di essere capace di raggiungere la infrangere la barriera dei 2 GHz, come detto in una edizione precedente, ma addirittura di toccare la soglia record di 2,8 GHz.
Secondo una sedicente “gola profonda” di Motorola che si confida a MacOs Rumors per ora un solo esemplare avrebbe toccato questa soglia, ma altri vi si sarebbero avvicinati. In tutto ben 83 avrebbero comunque già  superato il tetto dei 2 GHz.
Questo significa che l’architettura del G5 é più che valida e in grado di dare spazio alle ambizione di Apple che, nonostante i recenti sermoni sul “mito dei Megahertz” comprende bene quanto a livello di marketing sia importante una velocità  nominale competitiva con quella del mondo Intel.
Il G5, sempre secondo le indiscrezioni, debutterà  già  a gennaio a velocità  superiori al GHz, forse in tagli da 1.2, 1.4 e 1.6 GHz. Ma le ambizioni di Apple sono quelle di avere a disposizione processori da 2 e 2.4 GHz per il MacWorld Expo di luglio. Questo significherebbe pareggiare la velocità  delle macchine Intel.
In programma, dice sempre Mosr citando la “talpa” di Motorola ci sarebbe anche una versione per portatili dell’8500, che prenderà  il nome di 8510. Utilizzerebbe alcune tecnologie di IBM, come low-K Dielectric e SOI e sarebbe prodotto proprio da Big Blue. Data di rilascio: la metà  del 2002