Coppola fa capolino su Kickstarter per finanziare un gioco basato su Apocalypse Now

di |

Apocalypse Now diventerà un videogioco: a volerlo è proprio Francis Ford Coppola, il regista del capolavoro cinematografico

Apocalypse Now, il leggendario film culto di Francis Ford Coppola, potrebbe diventare un videogioco proprio grazie al suo regista, che ha lanciato un’apposita campagna su Kickstarter dopo aver riunito un gruppo di sviluppatori.

Il titolo sarà parzialmente finanziato dalla piattaforma di crowdfunding, che ha impostato un obbiettivo di 900 mila dollari, decisamente ambizioso. La descrizione del progetto prevede un “coinvolgente RPG horror psichedelico”, con una forte componente decisionale da parte dei giocatori.

La società di produzione di Coppola, American Zoetrope spiega di non voler cedere la propria storia per uno sparatutto in prima persona o un gioco mobile più casual, produzioni che erano state consigliate dai principali editori visto probabilmente il successo che al momento riscuotono questi generi. Su questo tema Coppola ha criticato le software house, che secondo lui avrebbero un’attitudine comparabile a quella degli studios hollywoodiani e puntano su prodotti ripetitivi, privi di rischio, riscontrando incompatibilità fra il suo progetto e le grandi case produttrici.

Il regista ha quindi deciso di reclutare diversi game designer che hanno lavorato su giochi come Fallout: New Vegas, Battlefield, e Far Cry. I sostenitori che aderiranno a Kickstarter possono ottenere una copia del gioco quando sarà completato nel 2020, con un prezzo minimo di partecipazione di almeno 35 dollari. Qui di seguito la presentazione ufficiale